Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Acerenza, cattedrale: foto

cattedrale medievale di Acerenza

cattedrale medievale di  Acerenza

La cattedrale medievale di  Acerenza

La cattedrale di Acerenza è un edificio in stile romanico con influenze gotiche costruito fra l’XI e il XIII secolo d.C. Essa sorge in cima al borgo di Acerenza ed è stata costruita sui resti di una chiesa paleocristiana, a sua volta edificata su un tempio pagano dedicato ad Ercole Acheruntino. Raggiungibile percorrendo stradine tortuose e vicoli di impianto medievale, l’edificio è dedicato a Santa Maria Assunta e a San Canio, (le cui spoglie si troverebbero nella cripta).

La cattedrale, divisa in tre navate da dieci pilastri sormontati da archi con ghiera, presenta una pianta a croce latina che termina con un presbiterio sopraelevato, circondato da un peribolo con tre cappelle radiali. Sia la facciata che il campanile sulla destra sono stati rimaneggiati nel millecinquecento, mentre sulla sinistra rimane la base di un’altra torre ora scomparsa.

Sulla facciata si trova il portico preceduto da un protiro mancante del timpano che dovrebbe sormontarlo. Due colonnine, poggianti su mensole con gruppi di statue raffiguranti uomini e mostri avvinghiati, affiancano il portone principale. I rispettivi capitelli sono composti da motivi floreali con la presenza di testine umane intagliate fra le foglie; al di sopra di essi sono presenti due sfingi che portano sulle spalle un archivolto, giunto fino a noi mutilo. Infatti blocchi di pietra lavorati secondo l’aspetto di busti d’angelo componevano tale arco; ora ne rimane solo uno, poggiante su una mensola con sembianza umana che protende la testa verso l’esterno.

Il portale presenta poi un archivolto interno con tralci a girali, generati dalla bocca di esseri umani a loro esterni, contenenti figure umane e fantastiche come musici, danzatrici, sirene e centauri.

Il campanile sulla destra della cattedrale è stato costruito nel 1555 da Giovanni Michele Saraceno con materiali di riuso come i resti di due sarcofagi romani con le sembianze dei defunti e la parte di un’ara sacrificale.

All’interno della cripta della cattedrale, che dovrebbe custodire le spoglie del santo, viene conservato un sarcofago, il cosiddetto Cassone di San Canio.

Galleria fotografica sulla cattedrale di Acerenza

La galleria fotografica è costituita da quarantaquattro fotografie di cui la prima mostra una veduta del borgo di Acerenza. Venticinque fotografie mostrano varie parti del portale principale: otto presentano in dettaglio dei capitelli, sedici il dettaglio della decorazione dell’arco della lunetta con figure fantastiche medievali. Sette foto raffigurano diversi dettagli del campanile, come elementi d’epoca romana riutilizzati e una finestra. Infine, vi sono poi sei raffigurazioni della facciata col portale, tre fotografie del lato destro coi lavori in corso del 2007 e due panoramiche sul paesaggio circostante.

Link alle immagini della cattedrale medievale

http://www.archart.it/italia/Basilicata/Acerenza/index.html

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*