Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Aidone (En). L’arpa celtica apre l’Anno della Venere

venere di morgantina

Per salutare l’anno nuovo – quello del rientro della Venere – e avviare una nuova stagione per Morgantina e i suoi preziosi tesori, martedì 4 gennaio 2010 la solista Antonella Calandra ha tenuto un’esibizione di arpa celtica presso il Museo Archeologico di Aidone, che espone le straordinarie testimonianze provenienti dall’antico insediamento di Morgantina dove nella primavera del 2011 rientrerà dall’America la famosa statua della Venere, depredata negli anni Settanta.

Il concentro, ideato da Enrico Caruso, direttore del Museo di Aidone e del Parco Archeologico di Morgantina, e organizzato col contributo del Rotary Club di Piazza Armerina, si è articolato in una serie di brani medievali della tradizione celtica. L’evento ha voluto anche essere l’occasione per incominciare una nuova stagione di iniziative che puntino i riflettori su Morgantina e le sue bellezze: un patrimonio artistico e storico ancora poco noto ma ricco di potenzialità per la comunità ennese e, in generale, per quella siciliana.

Alla fine del concerto, gli spettatori hanno potuto accedere eccezionalmente in maniera gratuita ai locali del Museo di Aidone, nei quali, insieme alla collezione delle testimonianze emerse dagli scavi dell’ultimo cinquantennio, sono esposti i famosi Acroliti di Kore e Demetra e la collezione dei sedici reperti conosciuti come gli Argenti di Morgantina, trafugati dai tombaroli negli anni Settanta e rientrati recentemente in Italia.

Esposti ad Aidone vicino agli argenti, anche un grande altare domestico, anelli, stiletti in bronzo, spatole, vasellame da cucina, vasi in miniatura e due speciali monete, simbolo della rocambolesca avventura degli argenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*