Algeria, Algeri – Nella Casbah riemergono reperti archeologici di ogni epoca

Ai piedi della Casbah, nel cuore pulsante della città di Algeri, emergono duemila anni di storia rappresentati da reperti dell’epoca coloniale, ottomana, romana e forse anche punica.  Infatti, i lavori per la realizzazione del metrò hanno restituito reperti dell’epoca francese, la bottega di un fabbro dell’età ottomana e una basilica paleo-cristiana risalente al IV-V sec. dopo Cristo. Adesso gli studiosi vogliono proseguire gli scavi alla ricerca della città punica di Ikosim, fondata dalla civiltà fenicia nel terzo sec. avanti Cristo.

Ai piedi della Casbah, nel cuore pulsante della città di Algeri, emergono duemila anni di storia rappresentati da reperti dell’epoca coloniale, ottomana, romana e forse anche punica. 

Infatti, i lavori per la realizzazione del metrò hanno restituito reperti dell’epoca francese, la bottega di un fabbro dell’età ottomana e una basilica paleo-cristiana risalente al IV-V sec. dopo Cristo.

Adesso gli studiosi vogliono proseguire gli scavi alla ricerca della città punica di Ikosim, fondata dalla civiltà fenicia nel terzo sec. avanti Cristo.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.