Anguillara, fontana della Terra

La fontana è situata subito dopo la Porta Maggiore in Piazza del Comune, meglio conosciuta come “Fontana delle Anguille” o “Fontana Jacometti”, in quanto la tradizione popolare vuole sia opera dello scultore Ignazio Jacometti. Costruita in prima fase nel 1776 con perizia e scandaglio dei lavori da parte dell’architetto Bracci, venne attivata ed alimentata con l’acqua del fosso del Rubiano nel 1777 mediante l’approvazione della risoluzione consiliare. Di gusto molto semplice, la fontana è caratterizzata da due anguille dalla cui bocca zampillano getti d’acqua, fiancheggiata da una balaustra originariamente scandita da due rampe di scale, una delle quali (quella a sinistra)

fontana-della-terra

La fontana è situata subito dopo la Porta Maggiore in Piazza del Comune, meglio conosciuta come “Fontana delle Anguille” o “Fontana Jacometti”, in quanto la tradizione popolare vuole sia opera dello scultore Ignazio Jacometti. Costruita in prima fase nel 1776 con perizia e scandaglio dei lavori da parte dell’architetto Bracci, venne attivata ed alimentata con l’acqua del fosso del Rubiano nel 1777 mediante l’approvazione della risoluzione consiliare.

Di gusto molto semplice, la fontana è caratterizzata da due anguille dalla cui bocca zampillano getti d’acqua, fiancheggiata da una balaustra originariamente scandita da due rampe di scale, una delle quali (quella a sinistra) venne abbattuta.

Qui si può osservare anche una targa che ricorda come Anguillara sia stata, sotto Umberto I, sede del primo Campionato Nazionale di Nuoto nel 1894.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.