Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Apertura straordinaria dei siti dell’area vesuviana

A Natale e a Capodanno le aree archeologiche vesuviane apriranno regolarmente al pubblico, aprendo straordinariamente alcune zone e offrendo esposizioni didattiche. Il costo dì ingresso resterà invariato.

La struttura monumentale delle Terme Suburbane di Pompei, famosa per gli straordinari affreschi a tema erotico, solitamente accessibile con prenotazione online, sarà liberamente visitabile. La passerella della scarpata Nord di Ercolano permetterà una visita degli scavi dall’alto, offrendo uno scorcio panoramico alternativo. Inoltre, sarà visitabile il padiglione della Barca dove, insieme all’imbarcazione scoperta sull’antica spiaggia, si possono ammirare anche diverse testimonianze marinare, e le Terme Suburbane. Ad Oplontis sarà possibile effettuare la tradizionale visita alla Villa di Poppea e, attraverso un percorso espositivo-didattico, verrà proposta la storia dell’archeologia di Oplontis antica. A Stabia si svolgeranno regolarmente le visite a Villa San Marco e Villa Arianna.

Infine, l’Antiquarium di Boscoreale propone la mostra “Un lieto ritorno” che espone straordinariamente e in anteprima il dipinto di Bacco sacrificante, proveniente da una stanza della Villa di Asellius, scoperta all’inizio del ventesimo secolo sul fianco occidentale della collina della Pisanella. Il dipinto, rimosso da una parete dell’abitazione e comprato dallo Stato, venne poi trafugato insieme ad altri pannelli per essere recuperato dai Carabinieri che lo trovarono presso un mercato antiquario londinese. Dopo la mostra il dipinto verrà ricollocato definitivamente insieme agli affreschi provenienti dalla Villa di Asellius nell’esposizione permanente dell’Antiquarium.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*