Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Bacoli, Piscina Mirabilis: foto

Bacoli, Piscina Mirabilis: foto

Bacoli, Piscina Mirabilis: foto

La Piscina Mirabilis  a Bacoli

A Bacoli, sul promontorio di Miseno che si affaccia sul panorama del golfo di Napoli, in età augustea fu costruita la più grande cisterna che l’ingegneria romana potesse concepire. Questa grande struttura è oggi conosciuta con il nome di Piscina Mirabilis, attribuitole tra il ‘600 e il ‘700 dagli antiquari colpiti dalla sua grandezza.

La presenza a Miseno della più grande e importante flotta romana, la Classis Misenensis poi Classis Misenensis Pia Vindex, determinò la costruzione di questa grande cisterna che raccoglieva l’acqua proveniente dalle sorgenti del Serino, a circa 100 chilometri di distanza.

Per realizzare la Piscina Mirabilis si scavò nel tufo della collina vicina al porto, a circa 8 metri sul livello del mare. L’interno si presenta con volta a botte sorretta da quarantotto pilastri disposti per dodici su quattro file. L’illuminazione e l’areazione degli ambienti erano garantite da pozzetti situati sulla volta che servivano anche a trasportare l’acqua su una terrazza superiore con l’aiuto di macchine idrauliche. Da qui poi l’acqua era canalizzata verso il porto. Le strutture murarie sono in opera reticolata e completamente impermeabilizzate.

Esternamente sono visibili dodici piccoli ambienti costruiti in opera mista e listata e che costituiscono un potenziamento dell’impianto idraulico della cisterna datato tra il I e il II sec. d. C.

Galleria fotografica della Piscina Mirabilis di Miseno

Nella galleria è possibile prendere visione di sette fotografie che ritraggono gli imponenti interni della Piscina Mirabilis con i suoi alti pilastri e gli ambienti voltati.

Link alle immagini della Piscina Mirabilis

www.archart.it/italia/campania/provincia-Napoli/Piscina-Mirabilis/index.html

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*