Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Bolivia. Missione archeologica italiana scopre insediamento precolombiano


La cittadella scoperta somiglia, in piccolo, a lal celebre Macchu Picchu (nella foto)

A Inkata, nella provincia boliviana di La Paz, una spedizione archeologica italiana ha portato alla luce una cittadella precolombiana.

La scoperta è stata effettuata nell’ambito del progetto “Valle del Takesi”, diretto da Patrizia Di Cosimo, ricercatrice e professoressa del Dipartimento di Storia e metodi per la conservazione dei Beni culturali dell’Università di Bologna, e finanziato dal Ministero degli Esteri italiano. L’iniziativa coinvolge studenti di antropologia e archeologia dell’Università di Bologna, dell’Universidad Mayor de San Andre’s di La Paz e della Unidad Nacional de Arqueología.

Il progetto si propone di tracciare una mappa archeologica della regione utilizzando il sistema del GIS, con l’obiettivo di creare una banca dati utili per la tutela e la conservazione del patrimonio archeologico, storico, culturale e ambientale; di individuare le civiltà pre-ispaniche insediatesi nella zona e come usavano il territorio e le risorse naturali, secondo il modello teorico degli arcipelaghi verticali; di verificare le continuità culturali e la percezione della sacralità nelle comunità che attualmente vivono nelle Yungas; di integrare le informazioni archeologiche con la ricerca e l’analisi della documentazione di età coloniale, conservati in archivi e biblioteche.

2 Commenti su Bolivia. Missione archeologica italiana scopre insediamento precolombiano

  1. Credo che il titolo di questo articolo sia sbagliato, innanzi tutto perchè, come è detto nella Società Ancheologica di La Paz, (si può referire all link www arqueologialapaz.org/2012/02/descubrimientos-y-descubridores-de.html) questo posto è stato già registrato negli anni novanta. Inoltre, il contenuto non indica che il progetto abbia “scoperto” il posto nonchè è un progetto per la conservazione del patrimonio.
    Sono deluso per la maniera in cui si trasmette l’informazione, soppratutto perche mette in dubbio l’etica sia della ricercatricce oppure de la rivista. Scusatemi per li sbagli linguistici in italiano.
    Cari saluti,

  2. ho lavorato in bolivia nella località di Irpa-Irpa (capinota). In detta località esisteva
    un forte o un insediamento che penso sia stato di epoca incaica.
    Per arrivare sulla spianata del forte? bisognava salire una scarpata piena di cocci di
    vasi di ceramica(era una cosa impressionante la quantità).
    Mi sapete dire se sono state fatte delle ricerche relativa al posto?
    Mi riferisco agli anni 69/72
    Grazie

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*