Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Cina, Fengcheng. Tombe restituiscono porcellane di tipo Celadon

porcellane di tipo Celadon

Emergono a a Fengcheng, nella Provincia di Jiangxi, in Cina, oltre cinquanta resti di reperti in “Celadon” – la classica porcellana a vetrinatura verdina creata nella regione di Yue dai vasai cinesi nel secondo secolo. La scoperta è avvenuta nel corso di una campagna di scavo, iniziata ad agosto, su alcune sepolture. Inizialmente, lo scavo aveva scoraggiato i ricercatori poiché alcune tombe erano state quasi completamente saccheggiate, ma in seguito si è rivelato molto promettente. Infatti, da una serie di sei sepolture ben protette e quasi intatte è emerso un gruppo di porcellane in buone condizioni di conservazione. Le tombe risalgono a circa millequattrocento anni fa, fra la Dinastia Sui e la Dinastia Tang, e, come indica il loro allineamento, sono riferibili a una famiglia.

L’insieme ceramico comprende prevalentemente utensili domestici, come scodelle, vasi, un mortaio da inchiostro, piatti da frutta e il primo contrappeso in Celadon conosciuto finora nella provincia di Jianxi, che testimoniano una tecnica di vetrinatura di alto livello. Gli archeologi cinesi non hanno esitato ad affermare la grande importanza scientifica di tali scoperte nell’indagine della cultura funeraria nelle dinastie Sui e Tang. Dopo tutto è la prima volta che si ritrova nei pressi della città di Fengcheng un insieme di sepolture così esteso.

porcellane di tipo Celadon