Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Cina – Polemiche e dubbi attorno alla scoperta della tomba di Cao Cao

Divampano le polemiche intorno alla scoperta della possibile tomba del generale cinese Cao Cao (155 – 220 d.C.) rinvenuta, insieme ad una seconda a pochi metri dall’imponente complesso, nel piccolo villaggio di Xigaoxue, nella circoscrizione di Anfeng, della provincia di Henan.

A darne la notizia è Pan Weibin, vice ricercatore presso l’Istituto di Archeologia di tale provincia, ed ora responsabile degli scavi del sepolcro datato approssimativamente al III secolo d.C.

Secondo Weibin il mausoleo in questione è il più grande che egli abbia mai visto, con struttura imponente a forma di quadrilatero composta da una solenne via sacra, due sale centrali e quattro laterali realizzate completamente con enormi blocchi di mattoni. La struttuta, secondo il prof. Liu Zhendong, si pensa appartenga ad un periodo di transizione tra gli Han orientali e il Jin: questa affermazione è possibile visto che sappiamo che durante il regno di Cao Cao cambiò la sepoltura sotterranea, con la completa scomparsa dell’abito in giada, che invece troviamo sulle salme del nonno e del padre dello stesso generale.

Come spiega Weibin, a partire da metà del 2008, le tombe 1 e 2 sono stati oggetto insieme ad altre zone a scavi di emergenza dovuta all’incessante e rovinosa attività illegale dei tombaroli che nel corso del tempo hanno lentamente espoliato il tumulo dei suoi preziosi oggetti e corredi funerari.

L’ ipotesi che è stata formulata è che tale sepoltura avesse ospitato la salma del famoso generale vissuto durante il periodo dei Tre Regni, momento storico caratterizzato da sommosse civili ma anche grande fioritura culturale per la Cina.

Wang Wei, direttore dell’Istituto di Archeologia dell’Accademia cinese di Scienze Sociali, ha affermato che in futuro si dovrà sottoporre la tomba ad una serie di scavi sistematici sia per capire le modalità di sepoltura sia per esaminare le ossa e il corredo funerario.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*