Cornus/Senafer: il centro religioso

Con il nome di Senafer si riconosce la corrispondenza con la diocesi che aveva la sede nel territorio del centro abitativo di Cornus. L’area religiosa, nacque a seguito della formazione di una zona cimiteriale, su cui poi venne realizzata una basilica detta “cimiteriale”. A poca distanza da questa furono innalzati altri due edifici religiosi. Il primo si trovava in posizione trasversale rispetto alla basilica cimiteriale, era la chiesa più grande e aveva una posizione mediana. L’altro fabbricato stava dietro la suddetta basilica mediana e aveva dimensioni più piccole. In un secondo momento fu adibito a battistero dopo la realizzazione di

Con il nome di Senafer si riconosce la corrispondenza con la diocesi che aveva la sede nel territorio del centro abitativo di Cornus.

L’area religiosa, nacque a seguito della formazione di una zona cimiteriale, su cui poi venne realizzata una basilica detta “cimiteriale”. A poca distanza da questa furono innalzati altri due edifici religiosi. Il primo si trovava in posizione trasversale rispetto alla basilica cimiteriale, era la chiesa più grande e aveva una posizione mediana. L’altro fabbricato stava dietro la suddetta basilica mediana e aveva dimensioni più piccole. In un secondo momento fu adibito a battistero dopo la realizzazione di alcune modifiche. La chiesa mediana e il battistero erano affiancati ma con orientamento opposto. A completare l’area stavano una serie di altri ambienti che sono stati interpretati come laboratori di scalpellini(1) o spazi destinati ad una residenza monastica(2).

Foto di apertura. Basilica cimiteriale dal testo del Farris “Le aree paleocristiane di Cornus” 1976 (l’ambiente A, è il vano quadrangolare evidenziato in nero, l’ambiente L è quello in basso a sinistra con la vasca segnata coi bordi in nero).

Note

  • 1. Farris 1976, p. 152; Spanu 1998, p. 102
  • 2. Testini 1986, p. 77.

Riferimenti bibliografici

  • Farris G. 1976, Le aree paleocristiane di Cornus, (Ristampa 1993) Oristano
  • Testini P. 1986, Il complesso paleocristiano di Cornus. Considerazioni e prospettive, in “L’Archeologia romana e altomedievale nell’oristanese”. Atti del Convegno di Cuglieri (22-23 giugno 1984) = Mediterraneo tardoantico e medievale. Scavi e ricerche, 3, Taranto, pp. 75-81.
Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.