Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Come costruire un profilo Instagram perfetto

Come costruire un profilo instagram perfetto

Lavorate nei media digitali e avete bisogno di espandere il vostro mercato potenziale utilizzando i social media? Su Preply.com siete sul posto giusto, dal momento che potrete sempre contare su persone che parlano più lingue e sono esperti in diversi settori, quali ad esempio i social media in lingua inglese e francese. Se avete bisogno di lavorare su uno specifico social e farlo in una lingua particolare, il nostro sito offre consulenze in lingua, insegnanti madrelingua francese e tantissimi consigli utili.

In questo articolo vi parleremo del Social Network Instagram, che si è imposto negli ultimi tempi quale social più diffuso tra i social visual per lavorare con le immagini. Instagram vanta oggi 400 milioni di utenti e quasi 80 milioni di post al giorno, tanto che ogni social media manager non può prescindere dal raccontare storie per immagini di aziende, persone, influencer e realtà diverse in generale proprio su questo importante mezzo. Instagram è imprescindibile, dunque, e seguendo alcuni semplici regole potrete creare un profilo da veri professionisti!

  1. Lavorate con la vista. Il vostro profilo deve essere altamente riconoscibile, innanzitutto con il nome da scegliere e che gli utenti devono cercare, e con la foto profilo, che deve essere quella del brand. Chiarezza e semplicità, poi, anche a livello di scelta di soggetti e in ambito visivo. Ciò vuol dire che non tutte le foto sono uguali e che non si possono pubblicare foto presi dall’impeto del momento. Bisogna raccontare una storia in linea con il brand partendo con i colori, con la grafica e con gli stili suggeriti o personalizzati, che esaltano alcune linee cromatiche oppure alcuni tipi di grana e di mood. Più siete riconoscibili più sarete in grado di colpire e di piacere!
  2. Lavorate con i valori. A prescindere dalla storia che vorrete raccontare, Instagram parla di valori, di umori, di mood specifici, di persone. Quindi raccogliete un elenco di valori per i quali lottare, secondo la vostra azienda o la persona per la quale lavorate, e cercate quei valori nella vita quotidiana, nelle persone che incontrate, nella natura, negli oggetti. Se vi lascerete ispirare da queste linee generali i vostri post saranno speciali e naturali e i vostri follower se ne accorgeranno, tornando da voi per cercare ciò che solo voi sapete dare loro. E cresceranno senza che ve ne accorgiate.
  3. Cercate influencer, blogger e persone da seguire. Quando le avete cercate seguitele, mettete like e cuori a ciò che pubblicano se merita davvero considerazione e se è in linea con il vostro brand. Cercate di farvi notare da loro e di farvi menzionare o seguire, in maniera tale che il vostro nome inizierà a circolare nei giusti feed e nei circuiti giusti di follower. E ci raccomandiamo il profilo, che deve essere pubblico, per consentire a tutti di vedere i vostri post e interagire con voi.
  4. Scegliete foto di alta qualità. Le foto sono il cuore di Instagram. Per questa ragione, dunque, devono essere in alta risoluzione e di qualità fotografica. È concessa qualche eccezione se stiamo catturando un momento particolare e non vogliamo perderlo dietro a tecnicismi. Il soggetto deve essere rilevante; le foto devono essere bilanciate ed equilibrate; il lavoro di editing deve essere, come abbiamo già detto, unico e riconoscibile.
  5. Rispettate un calendario di pubblicazione. Scegliete il momento e l’orario più consono per riuscire a prendere il vostro target (legge più di mattina? Utilizza i social più nel pomeriggio?). E non abbiate timore all’inizio di fare dei tentativi; cercate piuttosto di capire cosa funziona e cosa meno e quando postare, in maniera tale da ricevere più attenzione, più like e più follower possibili. Una piccola annotazione: alcuni studi sui social media sostengono come il momento migliore per postare su Instagram sia durante la settimana nei giorni feriali (nei weekend o durante le festività c’è poca attività normalmente) e in due orari specifici, dalle 15:00 alle 16:00 del pomeriggio e dalle 20:00 alle 21:00 della sera, a seconda della vostra zona. Provare per credere!