Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Cuicuilco

Cuicuilco
Cuicuilco, veduta aerea della piramide tonda in una foto d’epoca

Cuicuilco, la piramide tonda

Il sito risale al periodo Preclassico Medio ed era posto sulla costa meridionale del lago di Texcoco, ormai è stato inglobato nella periferia di Città del Messico. Il fascino del sito è dato da una colata di lava (alta circa 8 m) che ricopre in parte il sito e da cui emergono alcune strutture. L’eruzione del vulcano Xitle ricoprì una zona di circa 80 km quadrati formando la cosiddetta Pedregal de San Àngel.


La piramide vista da Google Maps

Cuicuilco
Vista da terra del sito archeologico di Cuicuilco

Il sito è considerato uno dei più antichi dell’intera Valle del Messico, vi si sono rinvenute tracce di un insediamento risalente al Preclassico Antico. L’insediamento ebbe uno sviluppo continuo, verosimilmente per le precipitazioni abbondanti rispetto alla media della Valle del Messico che favorivano l’agricoltura, divenendo sempre più importante all’interno della rete territoriale.

Fu nel 50 a.C., giunta ormai all’apogeo e prossima al confronto con l’emergente città di Teotihuacan, che Cuicuilco venne ricoperta dalla lava e distrutta.

E’ probabile che gli abitanti della città riuscirono a fuggire e a mettersi in salvo in altre regioni della Valle del Messico, poiché l’eruzione non fu un evento improvviso e veloce ma lento e graduale seppur ugualmente catastrofico. Successivamente il sito venne nuovamente ricoperto dalla lava proveniente questa volta dal vulcano Xitle.

Fu nel 1922 che iniziarono le ricerche archeologiche a Cuicuilco, Byron Cummings dell’Università dell’Arizona iniziò ad indagare l’area attorno ad una costruzione che affiorava dalla colata lavica. La rimozione della roccia lavica avveniva usando dell’esplosivo, ciò portò all’irrimediabile danneggiamento della copertura esterna del monumento.

Area archeologica di Cuicuilco

Gli scavi condotti fino ai giorni nostri hanno messo in luce una costruzione tronco-conica formata da quattro corpi, un diametro pari a 135 m ed un’altezza di circa 20 m. E’ composta da terra battuta ricoperta di pietre e sono evidenti sovrapposizioni successive al primo nucleo centrale. Alla sommità della struttura sono state individuate tracce della presenza di piccoli templi a cui si accedeva tramite una scalinata posta sul lato orientale oppure tramite una rampa posta sul lato occidentale.

Le ultime ricerche di tipo archeologico hanno permesso d’individuare altri due templi appartenenti ad un periodo precedente alla monumentale costruzione.

Vicino al basamento inoltre è stata individuata una struttura con tracce di ocra sulle pareti.


Due vetrine all’interno del museo pertinente al sito archeologico

E’ presente nell’area un museo che mette in mostra interessanti reperti appartenenti al sito di Cuicuilco e ad altri siti del Preclassico.

Bibliografia

  • Aimi A. 2002 – Guide Archeologiche: Messico, Mondadori, Milano.
  • Kelly J. 2001 – An Archaeological Guide to Central and Southern Mexico, University of Oklahoma Press, Norman.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*