Dancalia, Buya. Scoperti resti di Homo risalenti a un milione di anni fa

Nell’ambito del “Progetto internazionale Buya”, un’equipe di studiosi italo-eritrei ha individuato nel bacino di Buya, nella regione eritrea della Dancalia, nuovi resti fossili di Homo Erectus risalenti a circa un milione di anni fa. Nella stessa area venne ritrovata circa quindici anni fa la Signora di Buya. Gli esperti pensano che questo ritrovamento getterà nuova luce su un’epoca importantissima, ma anche tra le più oscure, della storia dell’evoluzione della specie Homo. Proprio in quel periodo, infatti, si svilupparono le direttrici che 400 mila anni dopo porteranno alla comparsa dei nostri antenati e, poi, all’affermazione dell’Homo sapiens nella medesima zona dell’Africa

Buya. Scoperti resti di Homo risalenti a un milione di anni fa

Nell’ambito del “Progetto internazionale Buya”, un’equipe di studiosi italo-eritrei ha individuato nel bacino di Buya, nella regione eritrea della Dancalia, nuovi resti fossili di Homo Erectus risalenti a circa un milione di anni fa. Nella stessa area venne ritrovata circa quindici anni fa la Signora di Buya.

Gli esperti pensano che questo ritrovamento getterà nuova luce su un’epoca importantissima, ma anche tra le più oscure, della storia dell’evoluzione della specie Homo. Proprio in quel periodo, infatti, si svilupparono le direttrici che 400 mila anni dopo porteranno alla comparsa dei nostri antenati e, poi, all’affermazione dell’Homo sapiens nella medesima zona dell’Africa orientale.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.