Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Ebe

Ebe

Ebe, dea della giovinezza

( lo stesso nome ??? significa “ giovinezza ”) appartenente al pantheon greco,nata da Zeus ed Era e sorella di Ares ed Ilizia. Ebe era la coppiera degli dei prima che il ruolo passasse a Ganimede – non a caso uno dei suoi epiteti era Ganimeda, vale a dire “ colei che allieta ” – ( Iliade IV, 1 ssg. ):

‘Seduti intorno a Zeus, gli dei stavano a convegno / sul pavimento d’oro, e fra loro Ebe veneranda / mesceva come vino il nettare; quelli con le coppe d’oro / brindavano gli uni agli altri, volgendo lo sguardo a Troia’.

In un altro passo omerico viene descritta come una premurosa sorella che fa il bagno ad Ares reduce dallo scontro con Diomede ( Il. V, 905 )

Venne data in sposa ad Eracle quando l’eroe ascese all’Olimpo e fu accolto tra gli dei,in seguito alla riconciliazione con la sua avversatrice Era; all’eroe la dea generò due figli, Alessiare e Aniceto ( Teogonia 950 – 955 ) ( 1 ):

‘Ebe, il forte figlio di Alcmena belle caviglie, / Eracle prode, terminate le luttuose fatiche, / la figlia del grande Zeus e di Era aureocalzare, / fece sua sposa pudica nell’Olimpo nevoso; / felice, lui che, compiuta una grande impresa, tra gli immortali / risiede incolume e per sempre ignaro di vecchiaia’.

A tradizioni tarde risalirebbe la credenza che faceva di Ebe la figlia di Era e la figliastra ( privigna ) di Zeus, e che fosse in grado di restituire la giovinezza, tradizione seguita da Ovidio ( Met. IX, 397 – 401, ove la dea ringiovanisce Iolao, nipote di Ercole ).

Il culto In Grecia sorgevano templi in suo onore a Sicione e Fliunte, ed era venerata per lo più in connessione con Eracle, Apollo Pizio, le Ore, le Cariti e Afrodite. A Roma Ebe venne identificata colla dea Iuventas, ed era ritenuta la personificazione del continuo rifiorire e ringiovanire dello Stato; presso il circo Massimo le era stato eretto un tempio nel 191 a.C.

Ebe
DIGIONE, Museo delle Belle Arti – Ebe e l’aquila di Giove. François Rude ( 1784 – 1855 ).

Iconografia di Ebe

Ebe figura generalmente come coppiera nei simposi divini; a partire dal V sec. a.C. è talvolta alata e confondibile con Iride.

Foto

Foto di apertura: FORLÌ, Pinacoteca Civica – Ebe. Antonio Canova ( 1757 – 1822 ). 

Note

  • 1 – Cfr. anche Odissea XI, 604 ssg.; Pindaro, Istmiche IV, 59; Nemee X, 18; Diodoro Siculo IV, 39.

Bibliografia

  • Apollodoro, Biblioteca, Mondadori 2006. Esiodo, Teogonia, Mondadori 2004. A. Ferrari, Dizionario di mitologia, Utet 2006. Omero, Iliade, Bur 1999.

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*