Egitto, Karnak. Individuata la muraglia del tempio di Ptah

Giovedì 7 Luglio 2011 è stata annunciata la scoperta di un muro che doveva circondare il Tempio di Ptah a Karnak, in Egitto, risalente al Nuovo Regno. L’identificazione è avvenuta nel corso della missione archeologica franco-egiziana diretta dallo studioso Christophe Tiers, durante la quale sono stati messi in luce anche alcuni blocchi in pietra su cui sono state individuate numerose iscrizioni risalenti al regno di Tuthmosis III, faraone della XVIII dinastia. In questo stesso sito, la missione franco-egiziana, coordinata dalla Prof.ssa Dominique Valbelle dell’Università della Sorbona di Parigi, ha portato alla luce un portale decorato con scene di vita quotidiana

Karnak. Individuata la muraglia del tempio di Ptah

Giovedì 7 Luglio 2011 è stata annunciata la scoperta di un muro che doveva circondare il Tempio di Ptah a Karnak, in Egitto, risalente al Nuovo Regno. L’identificazione è avvenuta nel corso della missione archeologica franco-egiziana diretta dallo studioso Christophe Tiers, durante la quale sono stati messi in luce anche alcuni blocchi in pietra su cui sono state individuate numerose iscrizioni risalenti al regno di Tuthmosis III, faraone della XVIII dinastia.

In questo stesso sito, la missione franco-egiziana, coordinata dalla Prof.ssa Dominique Valbelle dell’Università della Sorbona di Parigi, ha portato alla luce un portale decorato con scene di vita quotidiana e iscritto, risalente all’epoca di Shabaka, faraone della XXV dinastia.

Si spera che presto prendano il via i lavori di restauro su questo portale.

Mansour Boreih, Direttore Generale dei monumenti di Luxor, entusiasta delle recenti scoperte, afferma che il tempio tuttora non è stato completamente scoperto quindi può darci ancore molte informazioni.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.