Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Egitto, Saqqara – trovata la più bella mummia di tutto l’Egitto

È stata scoperta, conservata ottimamente, la più bella mummia egiziana, Sociramnet. In base a ciò che ha dichiarato Zahi Hawass, segretario generale presso il Csa (Consiglio Superiore delle Antichità egiziane), la mummia è stata portata alla luce il 12 di febbraio 2009, a 20 km a meridione del Cairo, presso la necropoli di Saqqara, nel corso dell’apertura di uno dei sepolcri in calcare trovati nei giorni passati in una tomba risalente a 4300 a anni fa.

saqqara01
La piramide di Saqqara

In base alla datazione fornita dagli esperti, è probabile che la mummia risalga alla XXVI dinastia, 640 a.C. circa. Inoltre, Hawass non esclude che in mezzo alle bende che la avvolgono possano trovarsi alcune statuette di inestimabile valore – a volte ne venivano collocate sino a cento – deposte vicino al corpo per tutelare il suo viaggio nel regno dei morti.

Giorni addietro, era stata comunicata la scoperta, nella medesima tomba, di trenta mummie, ed alcune di esse erano state trovate fuori dai sarcofaghi e in cattivo stato di conservazione. All’interno di un secondo sarcofago, aperto sempre in data 12 febbraio, è stata trovata un’altra mummia. Mentre altre quattro erano deposte in nicchie incavate nelle pareti del sepolcro, e davanti a loro c’era quella appartenente a un cane, sicuramente mummificato su richiesta dei suoi proprietari.

Hawass, alla guida della missione inerente all’attività di scavo della tomba, iniziata da circa un anno, assieme a Abdel Hakim Karara, suo assistente, ha dichiarato che questa si può considerare una delle più importanti scoperte recenti fatte a Saqqara. In base agli studi fatti dagli archeologi egiziani, il sito di Saqqara, necropoli di Menfi, anticamente la capitale del regno del Basso Egitto, è stata indagata soltanto per il trenta per cento, e nuovi lavori di scavo da sostenere potrebbero condurre a scoperte molto interessanti nell’area oggi famosa soprattutto per la presenza della Piramide a gradoni dedicata al re Zoser, ritenuta la prima piramide realizzata in Egitto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*