Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Fedi nuziali: simboli carichi di significati

scegliere le fedi nuziali

Per molti possono sembrare soltanto degli accessori costosi ed esteticamente belli da vedere, ma le fedi nuziali sono, prima di tutto, simboli carichi di significati reconditi. Già la parola ‘anello’ indica qualcosa che ha una forma sferica, tipo il cerchio, con una chiara accezione all’infinito. Già, perché l’amore e la passione tra due teneri amanti deve essere eterna! Inoltre, ai tempi antichi, gli anelli erano utilizzati dalla popolazione più altolocata come segno distintivo del proprio rango sociale ma anche per adornare le proprie mani con accessori di pregiata fattura. Qualche anno più tardi, gli anelli cambiarono leggermente il loro valore simbolico: chi li indossava era considerato un uomo potente o proveniente da una dinastia dal passato glorioso.

Passato e presente

Anticamente, gli anelli erano prodotti da sapienti mani di artigiani che conoscevano le antiche tecniche della lavorazione del ferro. Chi conosceva i trucchi del mestiere, come la saldatura, riusciva a realizzare delle vere e proprie opera d’arti, creando anelli con incisioni e sigilli rappresentanti figure mitologiche o animali vari. Col passare degli anni e con l’avanzare delle scoperte in campo tecnologico, l’antica tecnica di forgiatura e saldatura fece enormi progressi permettendo la creazione di anelli nelle forme e nei materiali più disparati, come l’oro. Molte civiltà, come quella romana, cominciarono a classificare la popolazione in base ai materiali. La legge romana di quei tempi prevedeva che solo i cittadini liberi potevano permettersi il lusso di indossare anelli in oro. Quelli in argento, invece, venivano indossati solo dagli schiavi liberati in un secondo momento, mentre per tutti quelli sotto schiavitù solo anelli in ferro. Inoltre,  alle donne di un certo livello era consentito portare fedi nuziali per rappresentare il loro rango di appartenenza.

L’importanza di questo accessorio ebbe una crescita esponenziale e, in seguito, mutò anche il suo significato simbolico. Se prima l’anello era utilizzato dalle donne o da famiglie di una certa importanza, adesso era simbolo di chiesa, donato a vescovi e ad alti prelati durante le cerimonie di consacrazione. I pontefici ricevevano un anello “piscatorio”, sul quale era impressa l’immagine di San Pietro, che serviva come sigillo per le bolle papali. Con la morte del Papa, l’anello veniva distrutto.

Nell’era moderna, invece, tutti possono indossare un anello per soddisfare un bisogno estetico, per rendere felice la propria dolce metà oppure per testimoniare il proprio amore e la propria fedeltà nei confronti della novella sposa.

Laboratori orafi e siti specializzati per la vendita

Chi è in procinto di convolare a nozze e non ha la minima idea di quali fedi nuziali scegliere, può eseguire un’approfondita ricerca di mercato online, navigando su siti prestigiosi ed affidabili, come www.glamira.it che offrono un’infinita varietà di fedi nuziali, anelli di fidanzamento, bracciali e orecchini di ogni genere e per tutte le tasche. Per chi non si accontenta o non trova il prodotto che meglio lo rappresenti, Glamira offre un servizio di personalizzazione per realizzare un anello “a immagine e somiglianza” del cliente.