Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Ferrara. Il Museo Archeologico sposa i Buskers

In concomitanza con la ventitreesima edizione del Buskers Festival, il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, con l’aiuto del Gruppo Archeologico Ferrarese, resterà aperto sino alle 19.30 nelle giornate di sabato 21 e 28 e domenica 29 agosto 2010. Gli estimatori dei musicisti di strada avranno così la possibilità di ammirare la rinomata collezione di ceramica attica a figure rosse, esposta nel cinquecentesco palazzo di Ludovico il Moro.

Oltre agli affascinanti reperti provenienti dalle tombe della vasta necropoli di Spina, i visitatori possono ammirare le nuove sale espositive dedicate agli Ori, straordinaria collezione di gioielli in ambra, oro, argento e pasta vitrea di manifattura etrusca e greca del quinto e del quarto secolo avanti Cristo, e alle Piroghe, imbarcazioni monossili di epoca tarda romana scoperte nel 1940 in Valle Isola.

Dopo una piacevole camminata nel giardino rinascimentale del palazzo, singolare esempio di giardino formale storico conservatosi a Ferrara, il percorso di visita termina nella Sala del Tesoro, affrescata tra il 1503 e il 1506 da Benvenuto Tisi, detto il Garofalo. Dalla balaustra dipinta di questa stanza che probabilmente era in origine una sala da musica, si affacciano alcuni personaggi della corte estense in mezzo a animali, piante, putti e strumenti musicali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*