Fondi (Lt). Importante scoperta archeologica al Monastero di San Magno

Il Monastero di San Magno Federico Carnevale, commissario del Parco dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi Monumento naturale, annuncia la scoperta, a Fondi, in località San Magno, vicino a villa Demetriana, di testimonianze che parrebbero risalire a un’epoca anteriore al grandioso Monastero di San Magno, recentemente restaurato parzialmente e in via di completamento per quanto concerne la valorizzazione della sua parte occidentale. Si procederà con il sopralluogo e l’analisi ispettiva da parte dei competenti organi in materia di archeologia allo scopo di datare precisamente i reperti rinvenuti e di precisare la denominazione dell’opera per quanto concerne la dedica

Monastero di San Magno a Fondi
Il Monastero di San Magno

Federico Carnevale, commissario del Parco dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi Monumento naturale, annuncia la scoperta, a Fondi, in località San Magno, vicino a villa Demetriana, di testimonianze che parrebbero risalire a un’epoca anteriore al grandioso Monastero di San Magno, recentemente restaurato parzialmente e in via di completamento per quanto concerne la valorizzazione della sua parte occidentale.

Si procederà con il sopralluogo e l’analisi ispettiva da parte dei competenti organi in materia di archeologia allo scopo di datare precisamente i reperti rinvenuti e di precisare la denominazione dell’opera per quanto concerne la dedica a una precisa divinità. Il merito per i preziosi ritrovamenti è da attribuire a Giorgio Biddittu, direttore del Parco, e a un’archeologa impegnata nel progetto. Questa scoperta è frutto del grande impegno del Parco nel riportare alla luce i reperti che la zona di competenza dell’ente conserva.

(foto da fondani.it)

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.