Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Francia, Pont du Gard: foto

 

Le immagini del Pont du Gard

Il Pont du Gard attraversa il fiume Gard nel comune di Vers-Pont-du-Gard, nei pressi della città di Nîmes, appartenente al dipartimento del Gard.

Il ponte sfrutta la struttura di un acquedotto romano. Quest’ultimo fu costruito sotto gli imperatori Claudio e Nerone, tra il 40 ed il 60 d.C., per soddisfare il fabbisogno d’acqua per Nemausus, l’antica Nîmes, a cui non era più sufficiente l’apporto dato dalla fonte cittadina. L’acqua veniva attinta dalle sorgenti dell’Eure, situate a pochi chilometri dal comune di Uzès, fino a raggiungere il castellum divisorium di Nîmes, per un percorso complessivo di circa 50 Km.

Per la sua costruzione venne utilizzata una pietra calcarea, di colore giallo, proveniente dalla cava dell’Estel, situata a 600 metri dalla riva sinistra del Gard.

Il tratto di acquedotto che attraversa il fiume è lungo 275 metri ed alto 48,77 metri. L’elevato è costituito da tre livelli di archi sovrapposti: 6 archi al primo livello, alti 22 metri circa; 11 al secondo, alti 20 metri circa; ed infine 47 al terzo, alti all’incirca 7 metri. L’acqua vi scorreva all’interno di un canale, che era posto in cima all’intera struttura e che misurava 1,20 metri di larghezza ed 1,80 metri di altezza.

Trasportò acqua potabile fino al III secolo d.C., la sua acqua non più pulita fu usata ancora nei secoli successivi per irrigare i campi e per uso industriale.

Abbandonò la sua funzione all’inizio del VI secolo quando divenne una cava di materiale da costruzione.

Nel medioevo, il tratto che attraversa il fiume, all’altezza della seconda serie di archi, venne usato come ponte. Per attraversarlo si doveva pagare un pedaggio, come dimostra la sua cessione da parte di Filippo il Bello al signore di Uzès. Tale ponte è ancora oggi percorribile.

Dal 1985 il Pont du Gard fa parte dei monumenti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. 

Galleria fotografica

All’interno della galleria fotografica sono presenti quarantasei fotografie. Di queste una raffigura il fiume Gard visto dal ponte e trentaquattro il Pont du Gard visto nel suo insieme. Inoltre ve ne sono nove che riproducono dei dettagli: il ponte con le arcate del secondo livello, il canale in cui scorreva l’acqua, il secondo ed il terzo piano di archi. Infine, in due foto è possibile vedere l’entrata del museo ed un plastico che ricostruisce l’acquedotto.

Link alle foto

http://www.archart.it/europa/Francia/Le-pont-du-Gard/index.html

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*