Musei - articoli in archivio

  • Italia, Bolzano – inaugurato lo “Spazio famiglia” al Museo Archeologico

  • Il Museo Archeologico dell’Alto Adige ha inaugurato mercoledì 1 luglio 2009, lo “Spazio famiglia”, un’oasi dove genitori e bimbi troveranno un momento di ristoro dalla calura estiva grazie all’aria condizionata e avranno la possibilità di fare una pausa dalla visita al museo, leggendo e divertendosi.

  • Grecia, Atene – Inaugura il nuovo museo dell’Acropoli

  • Domenica 21 giugno ha inaugurato ufficialmente il Museo dell’Acropoli: dopo tanti anni i reperti archeologici dell’antica Atene e i resti del glorioso Fregio del Partenone saranno finalmente visibili integralmente. Il progetto del Museo è stato allestito dal rinomato Studio di Bernard Tschumi, che possiede sedi sia a New York che a Parigi, con la collaborazione dell’architetto ateniese Michael Photiadis e con un budget di 130 milioni di euro.

  • Italia, Potenza – Presentato il volume “Felicitas temporum”

  • La Sala del Campanile di Palazzo Loffredo-Potenza ha ospitato, sabato 20 giugno 2009, la presentazione del libro Felicitas Temporum, a cura delle archeologhe Helga Di Giuseppe e Alfonsina Russo.  

  • Italia – Nasce il Museo virtuale dell’Iraq

  • Tecniche avanzate e affascinanti nella comunicazione e nella ricezione del patrimonio culturale: queste le premesse del Museo Virtuale dell’Iraq, realizzato grazie all’accordo fra Consiglio Nazionale delle Ricerche e Ministero degli Affari Esteri, che esporrà seimila anni di storia attraverso reperti muniti di schede didattiche, microclip, filmati e carte geografiche interattive.

  • Italia, Aosta – Un cantiere dal vivo per l’area megalitica di Saint-Martin de Corléans

  • Interessato da anni da continue ricerche e impegnativi scavi, il sito megalitico di Saint-Martin de Corléans (Valle d’Aosta) diventa un cantiere aperto grazie all’evento proposto dall’Assessorato regionale alla cultura e intitolato Sites Ouvertes che si terrà dal 13 giugno al 20 giugno 2009. L’Assessore Laurent Viérin spiega che questa iniziativa si propone di restituire alla popolazione una parte della conoscenza inerente all’area archeologica aostana e di diventare un’occasione di informazione e divulgazione sulla condizione dei lavori e sul loro andamento, ma anche delle potenzialità e delle prospettive di impiego del sito.

  • Italia, Rutigliano – Riapre il museo civico archeologico Didonna

  • Chiusa per tre anni a causa di lavori di restauro, finalmente riapre a Rutigliano la sede storica del Museo Civico Archeologico Didonna, sita in piazza XX Settembre. La Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Puglia ha curato l’evento inaugurale costituito dall’esposizione intitolata Giochi e culti oltre la vita.

  • Italia, Lucera – Riapre il Museo di Archeologia Urbana

  • Giovedì 28 maggio 2009 ha riaperto il Museo di Archeologia Urbana Fiorelli (Lucera), chiuso a causa di lavori di ristrutturazione e riallestimento che si sono protratti per ben sette anni. Grazie a questi lavori, però, la città di Lucera si è vista restituire un museo rinnovato anche nel nome, che, infatti, è Museo di Archeologia Urbana.

  • Italia, Firenze – Avvicendamento di tesori al Museo Archeologico: torna la Minerva, va in mostra la Chimera

  • Da lunedì 11 maggio 2009 la Minerva di Arezzo è tornata nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Firenze come protagonista di una mostra a lei dedicata. La bellissima statua ritorna nei locali del Museo fiorentino, dopo otto anni di assenza causa restauro, con una nuova fisionomia affiancata dal calco che raffigura l’immagine Carradori, cioè quella che conoscevamo sino al 2000. In un espositore a parte, invece, si possono ammirare il braccio realizzato dallo scultore lorenese – la cui posizione risulta oggi del tutto slegata al nuovo aspetto della statua – e il serpentello, sempre creazione di Francesco Carradori per decorare

  • Italia, Villanova di Castenaso – inaugurato il MUV

  • Venerdì 8 maggio 2009, alle 16.30, si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione della prima parte del percorso espositivo del MUV, ovvero Museo della Civiltà Villanoviana, allestito presso l’ex fienile di Casa Sant’Anna, che una volta era di proprietà della famiglia Gozzadini, mentre attualmente appartiene al Comune di Castenaso, in seguito a un accurato restauro eseguito dalla Coop. Costruzioni e progettato dal Comune, in base a un Accordo di Programma.

  • Italia, Napoli – aperti il primo maggio i siti archeologici

  • Il primo maggio 2009 le aree archeologiche di Pompei, Oplontis, Ercolano e Stabia, il Castello di Baia, Cuma, Pozzuoli e Capri, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e il Museo di Boscoreale, effettueranno un’apertura straordinaria, come ha disposto il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei comunica che il biglietto d’ingresso costerà soltanto un euro.