Musei - articoli in archivio

  • Cerveteri. Inaugurato il primo sito del Distretto Tecnologico dei Beni Culturali del Lazio

  • La più estesa necropoli antica dell’area mediterranea diventa il primo sito curato da Lazio Futouring, il brand del Distretto Tecnologico dei Beni e le Attività culturali della Regione Lazio, che ha coniugato tecnologia e archeologia per raccontare ai visitatori le millenarie storie degli Etruschi. Video in 3D, effetti sonori, proiezioni audiovisive, ricostruzioni virtuali, plastici animati e Applicazione mobile mostrano ai visitatori della Necropoli della Banditaccia come erano le sepolture etrusche e quali erano i loro tesori oltre duemila anni fa. Il progetto, la cui realizzazione è stata curata da Piero Angela, prevede un percorso ipertecnologico attraverso le otto sepolture etrusche

  • Sambruson. Inaugura l’Antiquarium

  • Venerdì 7 ottobre 2011, alle 18, è stato inaugurato, presso i locali della Scuola Media Gandhi, l’Antiquarium di Sambruson, che raccoglie le testimonianze archeologiche di epoca preistorica, romana e rinascimentale, emerse nel corso di uno scavo nel 1950, oggi finalmente valorizzate con l’obiettivo di mostrare a tutti le tracce del passato della città. Tutto nacque quando l’azienda Valdadige promuove tra il gennaio e il marzo del 1950 degli scavi per estrarre argilla. Fu allora che il geometra Lino Vanuzzo, direttore dei lavori e appassionato di archeologia, si accorse che le scavatrici stavano affondando i loro denti in qualcosa di strano:

  • Pietrabbondante (Is). Inaugurato il primo lotto del museo archeologico

  • Martedì 30 agosto 2011 è stato inaugurato a Pietrabbondante il primo lotto del Museo Archeologico, importante polo culturale realizzato grazie all’accordo istituzionale tra l’amministrazione comunale e la Regione Molise e patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L’evento ha riscosso un grande successo di pubblico: al taglio del nastro non hanno partecipato soltanto i vertici istituzionali e politici, ma anche numerosi cittadini e molti sindaci dei paesi vicini. Il Museo, struttura culturale permanente, senza fini di lucro, preposta alla ricerca, allo studio e alla formazione didattica e culturale nell’ambito dell’archeologia, esporrà anche quelle testimonianze che, dopo la

  • Ercolano. Il Museo Archeologico Virtuale MAV rischia la chiusura

  • L’8 luglio 2008 venne inaugurata la più grande e la più importante struttura museale di archeologia virtuale del mondo, nei pressi degli scavi di Ercolano. Il progetto, iniziato nel 2005, quando la Provincia di Napoli e il Comune di Ercolano costituirono la Fondazione CIVES per la gestione del MAV, a cui nel 2009 aderì anche la Regione Campagna, è costato circa cinque milioni di euro e il risultato è stato eccezionale. L’ex scuola Iaccarino è stata così trasformata nel Museo archeologico virtuale: una superficie di cinquemila metri quadrati articolati su tre piani. Il primo piano è occupato da una grandissima

  • Montenerodomo (Ch). Presentato il progetto multimediale su Juvanum

  • Mercoledì 3 agosto 2011, alle 17.30, verrà presentata a Montenerodomo, in provincia di Chieti, la riproduzione virtuale del sito archeologico di Iuvanum, antica città abitata dai Carricini, popolazione sannitica che viveva nell’area tra la Maiella e il Sangro tra quarto e primo secolo avanti Cristo. Il progetto, prima applicazione del genere su un’area archeologica abruzzese, è sovvenzionato con fondi CIPE per volontà del Comune di Montenerodomo e si è svolto in stretta collaborazione fra gli architetti incaricati Mario Gallo e Mario Di Prinzio, la dottoressa Sandra Lapenna e l’archeologa Paola Riccitelli della Soprintendenza per i beni archeologici per l’Abruzzo, il

  • Bolzano. Presentato il Nuovo Museum Ladin Ursus ladinicus

  • A pochi giorni dall’inaugurazione, programmata per il 30 luglio, la nuova struttura museale di San Cassiano, incentrata sull’orso preistorico delle Conturines, è stata presentata martedì 19 luglio 2011, alle 10.30, nella sala stampa della Giunta provinciale di Bolzano, da Luis Durnwalder, Presidente della provincia, e da Sabina Kasslatter Mur, assessore alla Cultura e istruzione tedesca. Quattrocento metri quadrati di esposizione che si articolano in tre piani con testimonianze originali, scheletri e riproduzioni per conoscere meglio l’Ursus Ladinicus, i cui resti fossili furono scoperti nel 1987 in una caverna sotto le Conturines: è il Museum Ladin Ursus ladinicus, che nasce come

  • Sulmona (Aq). Riapre il museo archeologico

  • Sulmona (Aq), il complesso monumentale dell’Annunziata Domenica 10 luglio 2011 ha riaperto le sue porte la sezione archeologica del Museo dell’Annunziata a Sulmona. Dopo gli interventi mirati alla realizzazione del nuovo allestimento, la conclusione del progetto segna una tappa importante per il polo museale cittadino, ospite di Palazzo della SS. Annunziata dal 1894. Il Museo espone testimonianze di proprietà civica e reperti provenienti da recenti scavi archeologici effettuati nello stesso Palazzo, sede della struttura museale, nel centro storico e nel territorio circostante, comunicando la sua presenza nel tessuto urbano come chiave di interpretazione della stratificazione culturale, urbanistica e architettonica di

  • Roma. Stipulata la convenzione tra il Museo Pigorini ed Expomed

  • Giovedì 7 luglio 2011, alle 15, presso la Sala Conferenze del è stata Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini presentata la convenzione firmata dal Museo con Expomed alla presenza del Sottosegretario al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Francesco Giro, il Direttore Generale per le Antichità del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Luigi Malnati, il Vicesindaco di Rom, Mauro Cutrufo, il Soprintendente al Museo Pigorini, Luigi La Rocca, il Magnifico Rettore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Vincenzo Lorenzetti, il Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Luigi Marrelli, il Presidente di Expomed,

  • Ugento. Riapre il museo archeologico

  • Tornano visibili i Beni culturali di Ugento con l’inaugurazione del nuovo Museo di Archeologia e della Collezione Colosso e con la riapertura del complesso monumentale della Chiesa della Madonna di Costantinopoli e della Cripta del Crocifisso. I poli culturali apriranno tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 21. Per informazioni: 0833 55 58 19  0833 55 48 43  329 39 15 527

  • Ercolano. Il MAV e l’eruzione in 3D

  • Per i pochi che ancora non conoscessero il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano, il Mav, bisogna dire che è il gioiello della città che si affianca ai famosi scavi romani. Il Mav propone al visitatore ciò che di consueto propongono tutti gli altri contenitori museali: un viaggio nel tempo. Solo che il viaggio, qui, è virtuale, e offre attraverso schermi tutto quello che appartiene al mondo antico. E’ possibile sentire i racconti di vita di 2000 anni fa, entrare virtualmente nello scavo dell’antica Ercolano ma soprattutto ritrovarsi nelle case di Pompei, Stabia, Capri e vedere come allora si viveva, con