Musei - articoli in archivio

  • Sarsina (FC). A San Valentino “Una pietra è per sempre: lapidarie espressioni d’amore”

  • In occasione della Festa degli innamorati il Museo Archeologico Nazionale di Sarsina (FC) organizza tre visite guidate gratuite alla scoperta dell’amore ai tempi dei Romani.

  • Ferrara. Il Museo Archeologico Nazionale anticipa San Valentino

  • Domenica 13 febbraio 2011, in occasione della Festa degli Innamorati, il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara apre anche al pomeriggio, dalle 16 alle 19, con la collaborazione del Gruppo Archeologico Ferrarese. Infatti alle 16.30 è previsto l’appuntamento con la rappresentazione “Per un San Valentino diverso: dee e donne escono dai vasi di Spina e ci parlano d’amore”, spettacolo originale che mescola la teatralità al mito.

  • Perugia. Aprono al pubblico i sotterranei della Cattedrale di San Lorenzo

  • I resti della Perugia d’epoca etrusca, romana e bizantino-romanica s’intrecciano tra loro in un articolato percorso di gallerie e cunicoli che si sviluppano per oltre un chilometro sotto la Cattedrale di San Lorenzo. È il percorso archeologico che il 29 gennaio 2011, giorno in cui a Perugia si festeggia San Costanzo, patrono della città e dell’Arcidiocesi, è stato aperto al pubblico. La presentazione del percorso archeologico “un museo per conto suo” ha rappresentato per Perugia un evento straordinariamente importante poiché è destinato a divenire per la molteplicità e la ricchezza degli insediamenti patrimonio dell’umanità.

  • Chieti. Il Guerriero di Capestrano e Il nuovo Guerriero di Paladino: accoppiata vincente

  • Al Museo Archeologico nazionale d’Abruzzo, Villa Frigerj di Chieti, dal 26 gennaio 2011, in permanenza, “Al di là del tempo. Mimmo Paladino e Il Guerriero di Capestrano: la nuova sala”; al Palazzo De Mayo, sempre a Chieti, apertura dal 26 gennaio al 30 aprile 2011 della mostra “Mimmo Paladino e Il nuovo Guerriero. La scultura come cosmogonia” Accoppiata vincente, ne facciamo un “venerdì di Archeorivista” particolarmente intrigante e suggestivo.

  • Chieti. Nuovo allestimento per il Guerriero di Capestrano

  • Mercoledì 26 gennaio 2011 verranno inaugurate contemporaneamente a Chieti due grandi iniziative:  la sala permanente dedicata al Guerriero di Capestrano, allestita da Mimmo Paladino presso il Museo Archeologico Nazionale di Villa Frigerj, e l’esposizione di sculture, dedicata al “nuovo Guerriero”, realizzata a Palazzo De Mayo, presso il nuovo Centro espositivo della Fondazione Carichieti. La realizzazione dei due eventi è stata possibie grazie al produttivo e accorto dialogo tra la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, presieduta da Andrea Pessina, e la Fondazione Carichieti, diretta da Mario Di Nisio.

  • Bologna. Siglata la convenzione tra il Museo Archeologico e il Rijksmuseum di Leida

  • Si è tenuta venerdì 21 gennaio 2011, presso la Sala dello Stabat Mater di Bologna, la cerimonia che ha visto il Museo Civico Archeologico di Bologna firmare la convenzione con il Rijksmuseum van Oudheden di Leida. Durante la cerimonia è stato presentato anche il Progetto Horemheb a Saqqara e a seguire il Museo ha offerto un “buffet all’egizia”, curato da Claudio Cavallotti.

  • Montalto di Castro (Vt). Nuove modalità di visita della Tomba François di Vulci

  • Cambiano per il primo trimestre del 2011 le modalità di visita alla nota Tomba François, situata nel bellissimo Parco Naturalistico Archeologico di Vulci a Montalto di Castro (Viterbo). Il Parco resterà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17, offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare gli scavi archeologici della città d’epoca etrusco-romana scegliendo tra diversi percorsi che si articolano lungo le antiche strade basolate fino all’incantevole Laghetto Pellicone.

  • Crema. Intitolata alla contessa Winifred Terni de’ Gregory la piazza antistante il Museo Civico

  • Domenica 16 gennaio 2011 si è tenuta alle 16 la cerimonia dedicata all’intitolazione della piazza prospiciente l’entrata del Museo Civico di Crema e del Cremasco alla contessa Winifred Terni de’ Gregory, in ricordo del cinquantesimo anniversario della sua scomparsa.

  • Marocco, Rabat. Nasce il Museo nazionale di archeologia

  • Verrà presto costruito a Rabat, capitale del Marocco, il Museo Archeologico Nazionale grazie all’indizione di un concorso pubblico da parte del Ministero della Cultura marocchino che è stato vinto da un gruppo formato da Jacques Sebbag e Omar Kobbité dello studio francese Archi5. Il Museo esporrà preziose testimonianze e offrirà informazioni sulla formazione geologica del territorio e sulla fioritura della cultura umana fino al diciannovesimo secolo.

  • Aidone (En). L’arpa celtica apre l’Anno della Venere

  • Per salutare l’anno nuovo – quello del rientro della Venere – e avviare una nuova stagione per Morgantina e i suoi preziosi tesori, martedì 4 gennaio 2010 la solista Antonella Calandra ha tenuto un’esibizione di arpa celtica presso il Museo Archeologico di Aidone, che espone le straordinarie testimonianze provenienti dall’antico insediamento di Morgantina dove nella primavera del 2011 rientrerà dall’America la famosa statua della Venere, depredata negli anni Settanta.