redazione - articoli in archivio

  • Il libro dall’altro mondo: il Manoscritto Voynich

  • Un manoscritto oscuro, vergato a mano in un linguaggio misterioso, con lettere a noi ignote e decorato con illustrazioni che raffigurano fiori e piante sconosciute, donne senza vestiti e inspiegabili schemi astrologici, risalente a cinque, se non otto secoli addietro. Si tratta del Manoscritto Voynich, un libro che pare giunto da un mondo diverso dal nostro e sul quale, da alcuni decenni, linguisti, crittografi e scienziati si scervellano, senza risultati, per decriptarne il contenuto.

  • Francia, Parigi – a rischio i dipinti della grotte Lascaux

  • Le macchie nere, fenomeno che sta minacciando le celeberrime grotte Lascaux, site nella Francia sud-orientale e famose per le loro eccellenti pitture preistoriche, sono stabili, ma in leggera evoluzione. Questo è ciò che emerso da un incontro avvenuto a Parigi sulla protezione della cosiddetta Capella Sistina della preistoria.

  • L’archeologia virtuale di Cherchel Project

  • Ricerca scientifica e divulgazione: questi gli elementi che costituiscono il Cherchel Project, che ha l’obiettivo di studiare la storia di Iol, la città algerina che oggi è conosciuta come Cherchel, al tempo dei Fenici, ai quali si deve una meravigliosa e tuttora poco nota civiltà nel bacino del Mediterraneo.

  • La “triplice cinta”, un saggio sui misteri medievali

  • Non soltanto misteri medievali, ma anche giochi in uso tra il popolo e ormai spariti dai costumi e restati “segnati” su percorsi di pellegrinaggio, chiese, spazi in mano ai templari, anche nei paesini bergamaschi di Verdello e Vilminore. Questo e tanto altro nel saggio composto a due mani da Giulio Coluzzi e dalla ricercatrice Marisa Uberti, la quale risiede a Spirano e da diversi anni è impegnata in temi culturali legati, in particolar modo, al simbolismo e all’archeologia misteriosa. Questo saggio, che s’intitola I luoghi delle Triplici cinte in Italia, si può trovare nelle maggiori librerie italiane e, ovviamente, su

  • Italia, Reggio Calabria – inizia il terzo ciclo del Master di specializzazione in architettura e archeologia della città classica

  • Con l’anno accademico 2008-2009, il corso post laurea è giunto al terzo ciclo. Il Master risponde a un nuovo carattere interdisciplinare, e ha lo scopo di fondere esperienze diverse, confrontando quella dei dottori in Storia Antica e Lettere Classiche con l’esperienza dei dottori in Urbanistica, Beni Culturali, Architettura, Conservazione e Storia dei beni Archeologici e/o Architettonici.

  • Italia, Firenze – inaugurato il primo laboratorio multimediale al Museo Archeologico

  • Animazioni in 3D, schede e post di approfondimento che si possono scaricare e video a disposizione degli utenti in ogni momento: questi sono gli strumenti a disposizione delle classi degli istituti scolastici primari e secondari del comune di Firenze per consentirgli di prendere parte al primo laboratorio multimediale inerente all’archeologia allestito presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

  • Italia, Roma – il Pantheon era un’enorme meridiana?

  • È possibile che il Pantheon romano fosse una gigantesca meridiana? A proporre quest’ipotesi è Robert Hannah, esperto di orologi antichi e facente capo all’Università neozelandese di Otago in Dunedin. Hannah, a Roma nel 2005, visitò l’antico tempio, dove erano venerati tutte le divinità e che fu edificato da Adriano nel 127-128 dopo Cristo, sulle macerie del precedente Pantheon, realizzato per volere di Marco Vipsanio Agrippa nel 25-27 avanti Cristo.

  • Italia, Montegibbio – si è dedicata una giornata ai ritrovamenti della villa romana

  • La terza campagna di scavo presso Montegibbio si è conclusa la passata estate e sabato 7 febbraio 2009 si è tenuta una giornata di studio in onore dell’archeologia, della geologia e della storia numismatica del territorio. Questa iniziativa, promossa dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, dal Comune di Sassuolo e dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, segue la scia della mostra che nell’estate del 2007 venne inaugurata presso il Castello di Montegibbio e che venne ripresentata l’autunno successivo presso il Palazzo Ducale di Sassuolo e riscosse un grande successo, evidenziando così il notevole interesse del pubblico nei

  • Stati Uniti, Philadephia – si è tenuto il 110° meeting annuale dell’AIA

  • La più grande organizzazione americana in campo archeologico (http://www.archaeological.org/), l’Aia (Istituto Americano d’Archeologia), ha tenuto il suo centodecimo incontro annuale alla fine del mese di gennaio 2009. Durante la manifestazione tenutasi a Philadelphia, presso il rinomato Marriot Hotel, Orvieto e il suo territorio sono stati rappresentati ottimamente in diverse sessioni.

  • Italia, Napoli – consegnata la Coppa di Nestore al sannita Pasquale Carlo

  • Alle 17.00 di martedì 3 febbraio 2009, si è tenuta a Napoli, presso il Goethe Institute la consegna del rinomato premio Giornalistico Internazionale di Archeologia in onore di Theodor Mommsen, celebre studioso tedesco. Numismatico, giurista epigrafista e storico, Mommsen ricevette il secondo Premio Nobel per la Letteratura nel 1902 per il suo lavoro in tre volumi intitolato Storia di Roma Antica.