redazione - articoli in archivio

  • Calvi Risorta (Ce). L’Archeoclub in visita alla grotta delle 7 chiese di Olevano sul T.

  • Riceviamo e pubblichiamo questa nota di Paolo Mesolella, della sede Archeoclub di Calvi Risorta, su una visita effettuata alla: “CAVERNA DELLE SETTE CHIESE AD OLEVANO SUL TUSCIANO (SA), INSEDIAMENTO MONASTICO DOCUMENTATO FIN DALL’819 DIVENTATO COVO DEL BRIGANTE NARDANTUONO Una delle più belle e suggestive meraviglie d’Italia. Un monumento imponente e straordinario, il monastero rupestre di Olevano sul Tusciano (Sa) detto anche la “Caverna delle sette chiese”. Una Grotta intitolata all’Arcangelo S. Michele (protettore dei Cristiani contro i saraceni nel IX secolo) che si estende per un chilometro all’interno del monte Raione e la sua altezza raggiunge i quaranta metri. Sembra di

  • Poli (Rm). Mistero archeologico o illusione ottica?

  • Abbiamo ricevuto da un nostro lettore, Gian Marco Brugnoli, questa curiosa lettera, anzi, un vero e proprio articolo sotto forma di lettera alla redazione. Lo abbiamo letto con cura e ne siamo rimasti colpiti. Premetto che non siamo dei “sostenitori” della fanta-archeologia, anzi, tuttaltro, però non abbiamo tabù nel parlare delle ipotesi più astratte e fantasiose, trattandole in maniera oggettiva e discreta. Solitamente rifuggiamo poi dal facile entusiasmo e dal piacere innato di credere alle scoperte mirabolanti che avvengono per caso, però siamo comunque dei “possibilisti” e anche per negare vorremo prima indagare. Ecco quindi il motivo per cui abbiamo

  • Tivoli. Un francobollo per celebrare Villa Adriana

  • Il 17 luglio 2011 verrà presentato il francobollo da 0,60 euro che celebra Villa Adriana, l’imponente residenza (si estende per ottanta ettari) fatta erigere nel 117 d.C. a Tivoli dall’imperatore Adriano. Le Poste Italiane hanno pubblicato l’immagine del francobollo che riproduce un particolare del Teatro Marittimo, una costruzione circolare, abbellita da un portico di fattura ionica, il cui colonnato si specchia nelle acque di un corso d’acqua che cinge un isolotto artificiale su cui si erge una casa in miniatura, luogo di ritiro di Adriano; dietro si intravedono le spoglie della Biblioteca greca. L’emissione del francobollo sarà accompagnata da un

  • Pasquale Rotondi, un intellettuale che amava servire la cultura piuttosto che servirsene

  • Riceviamo e pubblichiamo questo ricordo di Pasquale Rotondi scritto da Antonio Capitano con la collaborazione di Marianna Scibetta. “E’ affascinante e commovente l’opera e la figura di Pasquale Rotondi. Egli appartiene a quei personaggi che, purtroppo, non si studiano a scuola, ma rappresentano l’asse portante della cultura italiana. Salvatore dell’Arte e Salvatore della Patria di cui l’Italia deve un ringraziamento costante per un gesto nobile, disinteressato e di importanza notevole per la memoria storica, sociale e umana. “Un intellettuale che amava servire la cultura piuttosto che servirsene.”  Così Giulio Carlo Argan lo ha raffigurato con un’immagine lucida e limpida. Servire

  • Nasce l’eMagazine “Runa Bianca”

  • È nata “Runa Bianca”, la rivista online dedicata alla storia, all’archeologia, ai misteri e alle scienze, in versione completamente digitale e scaricabile. La nuova piattaforma offre un luogo di incontro e di scambio culturale, un vero e proprio salotto dove discutere tra ricercatori e appassionati, tra scettici e credenti senza pregiudizi e preconcetti, con passione e volontà di comprendere. “Runa Bianca” si propone di recuperare la capacità di saper ascoltare e saper dialogare e vuole dare forza e slancio a tutte le voci, ai loro sogni e alle loro riflessioni, avvicinando tutti coloro che sono accomunati da una stessa strada.

  • La Spezia. Bambini e ragazzi celebrano la Festa della Marineria

  • Dal 16 al 19 giugno 2011 La Spezia celebra la Festa della Marineria e lo fa proponendo l’evento “Immersione nei musei”, una serie di percorsi museali con laboratori per bambini dai 5 agli 11 anni che si terranno nei giorni della manifestazione. Si incomincia giovedì 15 giugno, alle 16, presso il Camec, con “Fauna marina”, dove un mare dipinto abitato da esseri misteriosi e bizzarri ispirerà il racconto di storie fantastiche e la creazione di mondi sommersi (Info: 0187734593). Il giorno seguente sarà la volta di “Trasparenze marine”, laboratorio organizzato al Museo del Sigillo (Info: 0187778544) durante il quale i

  • Solarolo (Ra). Una giornata dedicata all’archeologia sperimentale

  • Dalla collaborazione tra il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna e Ravenna con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, il Comune di Solarolo, il Gruppo Archeologico Solarolese e l’esperto di archeologia sperimentale Roberto Deriu (www.gestiritrovati.it) nasce l’idea di una giornata dedicata all’Archeologia sperimentale che verrà organizzata a Solarolo (Ra) il 4 giugno 2011 presso l’area dell’età del Bronzo in via Ordiere. In occasione della Festa dell’Ascensione di Solarolo l’iniziativa sarà aperta al pubblico e verranno divulgati i risultati delle ricerche e continuati gli scavi presso l’insediamento dell’età del Bronzo. Programma 15.00: introduzione all’Archeologia sperimentale come disciplina di ricerca

  • Padula. La Certosa apre di notte

  • Nell’ambito della “Notte dei Musei”, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che si terrà sabato 14 maggio 2011, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, offrirà, dalle 20 alle 02, l’entrata gratuita alla Certosa di Padula. L’evento proposto tutti gli anni dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali mira alla diffusione della conoscenza del patrimonio culturale presso il più grande numero di cittadini.

  • Montelupo Fiorentino (Fi). Sperimentiamo la cottura della ceramica nel Neolitico

  • Sabato 7 maggio 2011, dalle 9 alle 18, gli archeologi della Ichnos in collaborazione con il Sistema Museale di Montelupo Fiorentino, propongono una dimostrazione di archeologia sperimentale presso l’Aula Laboratorio di Archeologia del Parco Archeologico Naturalistico della Villa Romana del Vergigno, dando luogo all’accensione di una riproduzione di una fornace a cupola del Neolitico in cui verranno cotti manufatti in argilla. Per tutta la giornata l’attività dei ricercatori sarà visibile al pubblico e verranno attivati tre turni di visite guidate alla Villa Romana del Vergigno.

  • Montalto di Castro. A Vulci natura e archeologia nel fine settimana

  • Il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci propone per il fine settimana visite guidate e attività aperte a tutti coloro che desiderano scoprire la storia e la natura di questi luoghi straordinari. Sabato pomeriggio, dalle 15 alle 18, le guide di Thesan fanno provare la “Pratica di tiro con l’arco”, uno sport che non è solo divertente ma permette anche di scoprire un nuovo modo di vivere in simbiosi con la natura. La domenica mattina, alle 10.30, viene proposta una passeggiata nel Parco, durante la quale le guide di Thesan accompagneranno i visitatori alla scoperta della storia, della natura e dell’energia