redazione - articoli in archivio

  • Carovigno (Br). Il cimitero delle antiche navi

  • Negli anni Settanta del Novecento erano state condotte alcune indagini in una zona nella quale, nel corso del tempo, sono naufragate numerose imbarcazioni, formando così un vero e proprio cimitero di relitti. Grazie al corso di Archeologia subacquea attivo presso l’Università del Salento e tenuto da Rita Auriemma, le ricerche sono riprese da tre anni allo scopo di valorizzare il sito archeologico.

  • Finale Ligure. Primo appuntamento 2011 per l’Archeotrekking

  • Domenica 9 gennaio 2010 è stata inaugurata l’iniziativa “Archeotrekking” a Finale Ligure con un’escursione a San Bernardino e al Ciappo dei Ceci e al Ciappo de Cunche, aree archeologiche conosciute per la presenza di incisioni rupestri risalenti all’età Neolitica e a quella del Ferro. Il percorso, immerso nel verde della vegetazione mediterranea, ha condotto i partecipanti alla scoperta dei misteriosi graffiti vergati dall’uomo nei secoli in una caverna e su lastroni di pietra.

  • Egitto, Luxor. Chiude ai turisti la tomba di Tutankhamon

  • Poche persone potranno ancora ammirare la tomba di Tutankhamon dal vivo, presso la Valle di Luxor, perché come ha annunciato il segretario generale Zahi Hawass verrà presto chiusa al pubblico per evitare danneggiamenti. Le misure drastiche di protezione saranno applicate anche ad altre due famose tombe faraoniche di Luxor, quelle di Seti I e di Nefertari, padre e moglie di Ramses II.

  • Iraq. Il turismo rinasce grazie all’archeologia

  • Malgrado gli attentati che hanno sconvolto il Paese nell’ultimo anno, il turismo iracheno cresce: sono stati almeno un milione e mezzo i visitatori che nel 2010 hanno deciso di soggiornare nelle città dell’Iraq. I turisti provengono dall’Europa, dal Golfo Persico e dall’Asia. Le mete più visitate restano le città sante di Najaf, Kerbala e Samarra, frequentate soprattutto dai pellegrini sciiti. Inoltre, quest’anno è stata scoperta un’area archeologica di epoca sumerica a Nassiriya.

  • L’area archeologica vesuviana si riconferma la meta preferita dei visitatori italiani e stranieri

  • Cresce l’affluenza alle aree archeologiche vesuviane: il 2010 si chiude con un aumento del dieci per cento rispetto al 2009. Gli Scavi di Pompei, Stabia, Ercolano, Boscoreale e Oplontis hanno registrato 2703544 visitatori rispetto ai 2461843 del 2009, riconfermandosi una meta culturale che non conosce crisi. L’area archeologica con maggiore incremento è stata l’Antiquarium di Boscoreale con un aumento del quaranta per cento, a seguire Pompei con un aumento dell’undici per cento.

  • De Agostini presenta La Grande Storia in DVD

  • Da lunedì 27 dicembre 2010 è in edicola la collana DVD “La Grande Storia”, un’impedibile collezione che raccoglie le puntate più belle della fortunata trasmissione in onda da oltre dieci anni su Rai Tre, realizzata da De Agostini in collaborazione con Rai Trade. La collana si articola in venti uscite composte ognuna da un DVD che propone una bellissima puntata del programma ed interessanti contenuti extra e da un fascicolo monografico che offre approfondimenti sull’argomento trattato.

  • Pisa. Allarme per le navi romane

  • Dal 1998, anno in cui vennero scoperte nel corso di lavori ferroviari per la stazione di Pisa, a oggi le navi romane di San Rossore sono state gradualmente abbandonate e le risorse, decurtate finché non saranno sufficienti neanche a coprire le spese di guardiania.

  • Marsala. Inaugurata la mostra “Viva l’archeologia!!!”

  • Lunedì 6 dicembre 2010, la struttura “gazebo”, situata in Piazza della Vittoria a Marsala, dalle 9.30 si è svolta la manifestazione dedicata all’inaugurazione dell’esposizione “Viva l’archeologia!!!”, con la mostra di una selezione delle produzioni artigianali e grafiche aventi come soggetto l’archeologia, realizzate degli allievi delle Scuole di Marsala.

  • Dal web: FastiOnLine compie sette anni

  • Il progetto FastiOnLine festeggia sette anni di attività e tira le somme. Il database al momento propone 2538 siti, ognuno dei quali interessato da un minimo di una a un massimo di dieci campagne di scavo. La rivista scientifica FOLD&R, incentrata sul sistema del peer-review, contiene 210 articoli, cioè circa trenta contributi pubblicati ogni anno in pdf. Il database e la rivista sono consultabili liberamente e ogni giorno gli accessi al sito diventano sempre più numerosi in tutto il mondo. Questo significa che utenti di ogni nazionalità stanno seguendo l’archeologia mediterranea grazie a Fasti e possono così conoscere l’enorme quantità

  • Castiglione Olona (Va). Presentato il programma di “Comunicare: tra Arte e Fede”

  • Domenica 28 novembre 2010, alle 14.30, presso il Museo della Collegiata di Castiglione Olona (VA) è stato organizzato un incontro pubblico, durante il quale sono state presentate le attività educative per le scuole e i programmi turistici per gruppi inerenti all’iniziativa “Comunicare: tra Arte e Fede”.