redazione - articoli in archivio

  • Dal web. ArchaeoNews: un’applicazione archeo-tecnologica

  • Nasce ArchaeoNews, l’applicazione a bassissimo costo (0,79 euro) per Apple iPhone, iPod Touch e iPad che consente di consultare tutte le notizie archeologiche più importanti legate alla preistoria e raccolte, rielaborate e pubblicate dai fondatori di Cartabianca Publishing sul sito Stone Pages (www.stonepages.com) dal 1998.

  • Parma. A scuola nei musei

  • La Galleria Nazionale e il Museo Archeologico Nazionale di Parma, sostenuti dalla Fondazione Cariparma, hanno pensato a un progetto didattico per le scuole, con l’obiettivo di fornire gratuitamente l’opportunità di approfondire la conoscenza del patrimonio artistico e monumentale, storico e archeologico del territorio parmense.

  • Sud Africa, Johannesburg. Assegnata la medaglia UNESCO al professor Anati

  • Venerdì 19 e sabato 20 novembre 2010 a Johannesburg, in Sud Africa, si è tenuto un meeting della commissione del Patrimonio Mondiale, durante il quale sono state assegnate tre Medaglie UNESCO a tre personalità, rispettivamente dell’America, dell’Europa e dell’Africa: Niede Guidon (Brasile), Emmanuel Anati (Italia) e Jeannette Deacon (Sud Africa).

  • L’archeologia diventa “a portata di smartphone”

  • Grazie ai dispositivi di nuova generazione, sarà finalmente possibile visitare virtualmente la topografia di Teramo antica, la Leicester romana e la Dublino medievale: sono alcune delle novità presentate dalla vetrina europea Archeovirtual, realizzata nel settore dei beni culturali dall’Istituto per le tecnologie applicate ai beni culturali del CNR dal 18 al 21 novembre presso Paestum. L’evento è stato organizzato nell’ambito della XIII Borsa mediterranea e del turismo archeologico ed è stato promosso e realizzato dalla Regione Campania e dalla Provincia di Salerno, in sinergia con Nvidia, Leader sas e ProjectionDesign.

  • Premio ICOM Italia – Musei dell’anno 2010: ecco i finalisti

  • I riconoscimenti, conferiti da ICOM Italia – il comitato nazionale dell’associazione museale più importante e rappresentativa al mondo – sono il primo e prestigioso premio destinato ai musei italiani che sono riusciti ad adeguarsi agli standard internazionali e si sono contraddistinti nella loro attività in base a principi deontologici e di qualità, definiti dal Codice Etico dell’Associazione.

  • ArcheoVeneto, il portale che svela l’archeologia del Veneto

  • Grazie al progetto che ha visto la collaborazione tra l’Università di Padova, la Regione Veneto e la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto è nato ArcheoVeneto, il portale internet dedicato alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio archeologico veneto che si propone di far conoscere al pubblico la grande quantità di testimonianze del passato presenti sul territorio.

  • Dal web. Nuova sezione per il sito Archeologia arte e storia del Montemaggiore e dell’Alta Terra di Lavoro

  • Nasce una nuova sezione del sito Archeologia arte e storia del Montemaggiore e dell’Alta Terra di Lavoro, destinata a contenere alcune schede sulle più importanti aree archeologiche e sulle testimonianze storico-artistiche e paesaggistiche che circondano Trebula o che sono sparse per l’Alta Terra di Lavoro.

  • Italia. Essere universitari nel Medioevo

  • Descritti sempre come secoli bui, quelli del periodo storico che va sotto il nome di “Medioevo” furono invece caratterizzati da un forte fervore culturale, testimoniato soprattutto dal nascere di numerose Università, che sorsero in tutta Europa. In Italia degne di nota, dopo la Scuola Medica di Salerno, è quella di Bologna, l’Alma Mater Studiorum, fondata nel 1088. A parimenti, Oxford e Cambridge in Inghilterra, Parigi e Tolosa in Francia, Salamanca e Coimbra in Spagna.

  • New York, USA. Scomparsa l’archeologa irakena Selma Al-Radi

  • Muore a Manhattan, all’età di settantun’anni l’archeologa irachena Selma Al-Radi, famosa per aver scoperto e resaurato la leggendaria Madrasa Amiriya di Rada, nello Yemen settentrionale. La notizia della scomparsa della studiosa è stata data al New York Times dal marito, Qais Al-Awqati.

  • La Spezia. Notte al Museo: brividi dal passato

  • Dopo il successo dell’anno scorso, la notte di Halloween, dalle 21 alle 23, il Museo del Castello di San Giorgio di La Spezia si è travestito di nuovo e ha trasformato le sue sale in scenografie notturne ispirate alla festa di Halloween. Gli operatori del museo, con costumi a tema, hanno condotto laboratori ludici e didattici collegati all’occulto e al mistero nel mondo antico, guidando i ragazzi nel tentativo di maneggiare riproduzioni di teschi di ominidi, di accendere il fuoco con la selce, di realizzare vasi a forma di zucca con le tecniche degli antichi, di utilizzare sonagli e nacchere