Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Galway, Gran Bretagna. Scoperto un omicidio di mille anni or sono

La scoperta di una freccia conficcata in un teschio fa scattare il sospetto: omicidio. Un mistero svelato 1000 anni dopo il delitto.

Tutto è iniziato con il ritrovamento di uno scheletro, deposto in una tomba poco profonda in un villaggio della zona di Galway. L’esame dei resti ha svelato come il cranio fosse stato trapassato dalla punta metallica di una freccia, trovata tra le ossa; ecco emergere immediatamente l’ipotesi di un delitto consumato quasi 1000 anni fa e rimasto ignoto fino a oggi.

Recenti lavori in una cava nei pressi di Tisaxonm, vicino a Newcastle, hanno riportato alla luce dei resti umani. Subito sono iniziate le operazioni di studio archeologico, condotte dall’archeologo Martin Fitzpatrick della Arch Consultancy Ltd, fondata dal National Monuments Service. Dalle ricerche è emerso che il tumulo sepolcrale era una tomba poco profonda e che il corpo, quello di un uomo di età tra i 17 e i 25 anni, giaceva rannicchiato sul fianco, piuttosto che disteso come spesso avviene. Un piccolo foro nel cranio era l’unica ferita riscontrabile in uno scheletro che è stato trovato altrimenti in buone condizioni.

Da ulteriori studi effettuati dall’osteoarcheologo Caoimhe Tobin è emerso che la ferita era stata provocata da una piccola punta di freccia lunga circa 4 centimetri, che era stata in grado di trapassare la parete ossea, e che è stata recuperata dall’interno del cranio. Una prima analisi suggerisce che potrebbe risalire al IX o X secolo.

Inoltre, sono anche state rinvenute tracce di un passaggio sotterraneo in un’altra parete della stessa cava. Si è poi scoperto che il passaggio segreto portava a un ambiente sotterraneo di quelli solitamente utilizzati come rifugio o magazzino. Data la loro datazione, che li posiziona intorno al IX secolo, si pensa che queste costruzioni possano essere state strutture difensive tipiche dell’epoca.

Fitzpatrick ha spiegato che, anche se non esiste alcuna fortificazione associata con questo ambiente sotterraneo, il sito ecclesiastico di Templemoyle si trova nelle vicinanze, e le due cose potrebbero essere collegate. Ha anche aggiunto che Templemoye è particolarmente importante dal punto di vista archeologico per le sue caratteristiche: comprende infatti una recinzione, un pozzo, una chiesa, un cimitero, un sistema di campi ed era strategicamente posizionato vicino al Tisaxon, da cui prende il nome la città adiacente. In particolar modo la chiesa e il cimitero sono degni di nota in quanto sono posizionati sul crinale che originariamente si estendeva a nord-est della chiesa.

Dal 1952, durante gli scavi per l’estrazione di sabbia e di ghiaia nell’area, sono stati dissotterrati tanti tumuli sepolcrali, e nel 1979 sono stati riportati alla luce anche una lapide con un’iscrizione che recita OROIT AR MAELPOIL e una campana da mano di ferro ricoperta di bronzo risalente a un periodo che va dal VIII al IX secolo. La cava è stata recentemente attiva a ovest della chiesa e del cimitero, nella zona dove sono stati ritrovati la freccia e lo scheletro di un uomo assassinato oltre 1000 anni fa.

Secondo Fitzpatrick questi ritrovamenti indicano che la vita in questa zona non doveva essere stata proprio idilliaca a quei tempi, dato che è stato scoperto un assassinio la cui vittima peraltro è stata seppellita frettolosamente in una tomba poco profonda. Un ritrovamento che solleva molte domande sulla vittima, sul perché è stato ucciso, se la sua uccisione ha qualcosa a che vedere con il passaggio sotterraneo scoperto precedentemente o se è solo la vittima di una battaglia. Se nei dintorni ce ne saranno altri come lui è ancora tutto da scoprire.

1 Commento su Galway, Gran Bretagna. Scoperto un omicidio di mille anni or sono

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*