Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Gran Bretagna, Burntwood. Torna alla luce il più ricco tesoro Anglosassone conosciuto

tesoro-anglosassone-lamina
Lamina in oro incisa

In luglio, un cercatore di tesori inglese armato di metal detector ha riportato alla luce quello che viene considerato il più grande tesoro delle genti Anglosassoni mai scoperto, ricco di quasi 1500 oggetti preziosi in oro e argento.

Il tesoro, ritenuto essere il più grande tra quelli appartenenti alle genti anglosassoni mai trovato, è rimasto sepolto per centinaia di anni in un campo nell’ Inghilterra centrale e ha rivelato oggetti di eccezionale valore scientifico e documentario. Si compone di quasi 1500 oggetti d’ oro e argento ed è stato scoperto a luglio dall’appassionato cercatore di tesori Terry Herbert, un dei tanti possessori di metal detector del Regno Unito, mentre esplorava i terreni della fattoria di un suo amico, vicino alla città di Burntwood.

La quantità di oro è stata definita impressionante da Kevin Leahy, del “London-based Portable Antiquities Scheme”, che ne ha sottolineato anche la grandiosa maestria di lavorazione di molti degli oggetti. Uno dei reperti più significative è un frammento di piatto in oro, che ha più di 1300 anni, e mostra due aquile fiancheggiate da un pesce.

tesoro-anglosassone
Elementi e frammenti in metallo prezioso
tesoro-anglosassone-anello
Anello
tesoro-anglosassone-elemento-elmo
Elemento decorativo di elmo
tesoro-anglosassone-iscrizione-latino
Iscrizione in latino
tesoro-anglosassone-manico-spada
Decorazione di manico di spada

(ph. David Rowan, Birmingham Museum and Art Gallery)

1 Trackback & Pingback

  1. Le 10 grandi scoperte archeologiche del 2009, secondo National Geographic

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*