Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Gran Bretagna, North Yorkshire. L’accoppiata calzino e sandalo era un uso romano

Sembra che la moda più antiestetica della storia dell’uomo, ovvero l’accoppiata calzino e sandalo, sia stata ereditata dagli antichi Romani. Lo confermerebbe il ritrovamento in un sito archeologico del North Yorkshire di frammenti di fibre incastrati in una calzatura simile a un sandalo e la scoperta delle prove dell’esistenza di calzini in quattordici tombe che si trovano nella periferia dell’area.

All’epoca si indossavano le soleae, una specie di sandali da frate che consistevano in una suola legata al piede semplicemente con lacci; le caligae, stivaletti chiusi; i calcei, scarpe con coregge intrecciate, o le crepidae, sandali in cuoio intrecciato. Però, sembra credibile che sotto queste calzature venisse indossato, per proteggere il piede dal gelido clima britannico, qualcosa di molto somigliante ai moderni calzini, con un raccapricciante effetto estetico già per i tempi.

Il ritrovamento è avvenuto a Dere Street, una via romana che collega la città inglese di York al Vallo Antonino in Scozia. La strada esiste ancora e sul suo percorso si diramano diversi percorsi principali, come la A68 e la A1. Blaise Vyner, direttore degli scavi, ha spiegato che ritrovamenti, interessando un’area “industriale” databile a duemila anni fa nelle cui vicinanze si trovava un mulino, possono restituire nuove informazioni sulla vita di questi antichi popoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*