Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Gran Bretagna, Somerset. Ritrovate 52.000 monete romane grazie al metal detector

Somerset. Ritrovate 52.000 monete romane

Un inglese appassionato di metal-detector si è imbattuto in uno dei maggiori ritrovamenti di monete romane. Il tesoro, ritrovato in un unico contenitore, è costituito da 52.500 monete di vario tipo.

La scoperta era avvenuta nel mese di maggio ma solo negli ultimi giorni il British Museum ha completato lo scavo ed il recupero di tutte le monete. Il fortunato scopritore è Dave Crisp mentre il luogo del ritrovamento è un campo presso Frome, nella contea di Somerset.

Le monete nel grande contenitore di ceramica nera arrivano a pesare 160 kg ed equivalgono a circa quattro anni di paga di un legionario romano. Il grosso recipiente di 50 cm di diametro era ancora intatto, ma è stato rotto per facilitare il recupero del contenuto. Era stato accuratamente deposto a terra utilizzando materiali vegetali per evitarne la rottura al contatto con il terreno. Per quanto riguarda la natura del seppellimento, un’ipotesi che non è stata scartata è quella dell’offerta rituale.

Le monete riportano il conio di ventuno diversi imperatori e tre imperatrici. Alle monete di personaggi come Gallieno, Diocleziano e Massimiano, se ne aggiungono ben 766 di Carausio, l’usurpatore che governò la Britannia e parte della Gallia Settentrionale tra il 286 ed il 293. Si tratta di un periodo di grande instabilità politica e di crisi economica per le province dell’impero. E’ possibile che il tesoro ritrovato avvesse subìto una perdita di valore per via dell’inflazione. Questo spiegherebbe anche perché così tante monete siano state sepolte insieme.

Il sistema museale della contea di Somerset si è già dichiarato interessato ad acquistare il tesoro pagando la dovuta ricompensa allo scopritore ed al proprietario del terreno. La valutazione sarà fatta da un’apposita commissione secondo quanto stabilito dalla legislazione britannica. La scoperta dello scorso anno di un tesoro di gioielli sassoni nello Staffordshire valse a chi lo aveva ritrovato un premio di oltre un milione di sterline.

Foto: cortesia Somerset County Council

3 Commenti su Gran Bretagna, Somerset. Ritrovate 52.000 monete romane grazie al metal detector

  1. OK avete perfettamente ragione, ma ho sentito parlare che in italia possono dare il 10% del valore trovato, chiaramente non devi andare nei posti riservati alle belle arti, ma in terreni liberi o in terreni privati con il permesso dei proprietari.
    Se mi sbaglio fatemi sapere grazie

  2. Esatto Antonio. Io avrei paura anche solo a segnalarlo un ritrovamento del genere in Italia.

  3. In Italia se trovi una moneta col metaldetector, finisci indagato e condannato. Antonio

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*