Grecia, Kozani. Scoperti rari reperti

Dei rari reperti, tra cui i resti architettonici di alcune tombe, ceramiche e delle statuette di argilla, sono stati portati alla luce durante gli scavi archeologici condotti presso la necropoli reale nella regione di Livadia, nei pressi del villaggio di Aiane, nella prefettura di Kozani, nella Grecia nordoccidentale. “La terra di Aiane è ricca di reperti archeologici davvero unici e rari per il loro valore scientifico”, ha dichiarato l’archeologo responsabile del territorio, che sta dirigendo gli scavi nell’ area; egli fa ovviamente riferimento alle recenti scoperte che includono 25 tombe risalenti al periodo arcaico classico e 4 della tarda età

Dei rari reperti, tra cui i resti architettonici di alcune tombe, ceramiche e delle statuette di argilla, sono stati portati alla luce durante gli scavi archeologici condotti presso la necropoli reale nella regione di Livadia, nei pressi del villaggio di Aiane, nella prefettura di Kozani, nella Grecia nordoccidentale.

“La terra di Aiane è ricca di reperti archeologici davvero unici e rari per il loro valore scientifico”, ha dichiarato l’archeologo responsabile del territorio, che sta dirigendo gli scavi nell’ area; egli fa ovviamente riferimento alle recenti scoperte che includono 25 tombe risalenti al periodo arcaico classico e 4 della tarda età del bronzo.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.