Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Indossa la moda inglese

abbigliamento beretta

La moda inglese non è mai stata particolarmente considerata in Italia, anche se in parte l’Inghilterra, Londra soprattutto, è stata protagonista nelle rivoluzioni legate all’abbigliamento. Basti pensare alla minigonna o alla più recente street fashion.

Per gli inglesi l’eleganza e la sobrietà sono sempre state le caratteristiche fondamentali del vestire, tanto da spingere i “gentleman” a non discostarsi mai dalla scelta dei colori da indossare, quindi degli abbinamenti e dei capi, tagliati in uno stesso modo. Gli accostamenti dei colori devono rispettare i canoni classici, che sono “approvati” da decenni.

Negli ultimi anni ha preso piede la moda dei giovani, un vestire casual, ispirato a chi vive la città, la strada è l’ispiratrice. Le idee non sono del tutto nuove, perchè anche nel XIX secolo c’era l’abitudine di cambiare le mode, abbinando la cultura della musica e le abitudini della strada, per portare la novità nella moda.
Nel contempo il vestire elegante ha visto sorgere sartorie che sono cresciute, con stilisti giovani, che hanno conquistato Londra, Soho in particolare, con boutiques sartoriali che hanno saputo coniugare un modo nuovo di vestire capi ed abiti classici.

Non va tuttavia dimenticato che, negli anni ’50 e 60′ si è sviluppata la moda ispirata ai “mods“, ovvero ai modernisti, amanti del jazz. La loro ispirazione non veniva solo dalla musica, ma anche dal vestire americano, dagli abiti eleganti indossati nei college USA, anche per la pratica dello sport.
L’eleganza con colori chiari, che abbinavano maglioncini a V alle giacche. Un voler combinare il vestire classico con qualche tocco di colore, non sgargiante, personalizzato. Alla ricerca continua di un proprio stile personale, per affermare la persona, quasi a volersi costruire una vita attorno al modo di vestire.
Questo ha ispirato Londra a metà del secolo scorso ed ha influenzato molto il vecchio grigiore londinese, che è stato abbandonato per dare un po’ più di colore, anche se gli abbinamenti azzardati non hanno preso piede. La tradizione è importante.

Lo sport è stato un esempio molto evidente di questo nuovo modo di vestire, perché gli inglesi hanno sempre voluto l’eleganza anche mentre praticavano lo sport. Basti vedere al vestiario dedicato a sport come il golf ed il polo, classiche discipline inglesi in cui la cravatta è d’obbligo.

Negli ultimi anni la moda inglese è molto cambiata, dando nuova vita e nuova luce al ruolo dell’Inghilterra nel panorama dell’abbigliamento sportivo. La Settimana della Moda di Londra, nata nel 1984 è diventata un punto di riferimento nel mondo, dando modo a moltissimi giovani stilisti di portare innovazione.

Non sono pochi i marchi inglesi che si sono affacciati sul mercato italiano ed è facile vedere in giro per le città del bel Paese manager ed imprenditori con indosso abiti targati Inghilterra. Un vero e proprio salto di qualità che ha conquistato anche gli italiani.

A dirla tutta, però, bisogna notare anche l’incontro tra la moda italiana e quella inglese, che si sono contaminate a vicenda ed in alcuni casi si sono fuse, portando alla ribalta capi di grande qualità, non solo nei materiali, ma anche nel taglio, nel design e nel lusso.

L’aspetto interessante è rappresentato dall’unione della tradizione british con l’eleganza italiana, il tutto in una rivisitazione moderna.
Ma lo stile inglese non ha contaminato solo giacca e cravatta, ma anche lo stile sportivo, lo stile casual.

Queste caratteristiche sono ben evidenti nell’abbigliamento proposto da Beretta. Noto per i capi tecnici destinati all’ambito sportivo, con accessori e scarpe, Beretta ha lanciato la propria collezione, na linea di lusso, elegante, rispettosa della tradizione, ma innovativa. Capi comodi, studiati appositamente per seguire i movimenti del corpo, che con borse, cinture e mocassini scamosciati diventano gli abiti da indossare in ogni occasione.
Un’ampia scelta di capi che hanno letteralmente conquistato il mondo, concepiti per portare le tradizioni nel futuro, per permettere a chi li indossa di distinguersi, di indossare un vero e proprio status symbol. Lo sport influenza i capi di moda con una struttura confortevole e ben equipaggiata, mentre lo stile British porta un’eleganza impeccabile, con lo stile italiano che usa i colori dando freschezza e stile.
Una combinazione che Beretta ha saputo ben realizzare per dare ai propri clienti un prodotto esclusivo, che fa la differenza sempre.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*