Inghilterra, Leicester – è stato quello persiano il primo esercito a impiegare le armi chimiche

Il primo esercito della storia che utilizzò le armi chimiche fu quello persiano, nel 256 d.C., mentre assediavano Doura Europos, una città della Siria. In base agli studi di un’equipe di studiosi inglesi operanti presso l’Università di Leicester, le truppe persiane impiegarono una miscela gassosa sprigionata da una combinazione di bitume e di zolfo contro i romani barricati all’interno della città siriana.

Il primo esercito della storia che utilizzò le armi chimiche fu quello persiano, nel 256 d.C., mentre assediavano Doura Europos, una città della Siria. In base agli studi di un’equipe di studiosi inglesi operanti presso l’Università di Leicester, le truppe persiane impiegarono una miscela gassosa sprigionata da una combinazione di bitume e di zolfo contro i romani barricati all’interno della città siriana.

Secondo la ricostruzione fatta dagli archeologi, i sassanidi allestirono una specie di trappola sottoterra con mantici e bracieri e, nel momento in cui i legionari demolirono l’ultimo muro, buttarono sulle fiamme la miscela chimica che tolse la vita ai romani in tempo brevissimo.

Autore dell'articolo

Una risposta

  1. Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.