Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Intervista a Roberto Corzani sul Parco Regionale dell’Antichissima Città di Sutri

Il Parco dell’Antichissima Città di Sutri è un Parco Naturale, con aree di interesse regionale, all’interno del quale sono rappresentate l’epoca etrusca, romana, basso e alto medievale e rinascimentale. Il Parco, che si estende per 70000 metri quadrati, è stato fondato nel 1988 e conta tre dipendente. L’ingresso al Parco è gratuito. Abbiamo intervistato per voi, il dottor Roberto Corzani, funzionario del Parco.

IN BREVE CI RACCONTI LA STORIA DEL PARCO
Il Parco regionale dell’Antichissima Città di Sutri “nasce” nel 1988 (legge istitutiva n. 38 del 24.06.1988) è gestito dal Comune di Sutri e vi lavorano funzionari e tecnici della Regione Lazio – sistema dei Parchi e Riserve Naturali del Lazio (attualmente l’organico dell’Ente è costituito da un funzionario, un comunicatore e un guardiaparco).

L’ELEMENTO PIU’ IMPORTANTE
L’opera più imponente e affascinante è sicuramente l’Anfiteatro. Di epoca romana, ricavato completamente nel tufo, presenta una forma ellittica e la tipica struttura del luogo di spettacolo con 21 gradinate capaci di accogliere circa seimila persone.

L’AREA PIU’ IMPORTANTE
Il Bosco Sacro, bosco di lecci secolari (Quercus Ilex).

AVETE UN MUSEO ALL’INTERNO DEL PARCO?
No, ma nelle immediate vicinanze è possibile visitare il Museo del Patrimonium con sezioni dedicate a reperti di epoca imperiale, paleocristiana e rinascimentale e reperti di ambito ecclesiastico.

QUAL’E’ LA FILOSOFIA NARRATIVA E COMUNICATIVA DEL PARCO?
Coinvolgere attivamente il cittadino/visitatore al fine di instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione reciproca teso alla valorizzazione e gestione del territorio e alla conoscenza degli aspetti storici che lo caratterizzano.

QUANTI ITINERARI PROPONETE? DI CHE TIPO?
Un solo itinerario di tipo storico-archeologico con aspetti naturalistici.

A QUANDO RISALE L’ULTIMO PERCORSO? CHI LO HA CURATO?
Un sentiero storico–archeologico è già presente all’interno dell’Area Protetta, mentre è in fase di realizzazione un sentiero-natura sugli aspetti relativi a flora e fauna del Parco.

ORGANIZZATE MOSTRE? SE SI, LA PIU’ RECENTE
L’ultima mostra organizzata è stata una mostra di pittura dal titolo”Chronos – La piuma nel Cuore” dell’artista locale Anthos, in esposizione dal 19 al 24 giugno 2009.
E’ ora allestita, presso il centro servizi, la mostra permanente di sculture dell’artista Pina Fierotti

AVETE SERVIZI AGGIUNTIVI COME BOOKSHOP O BAR?
No, ma è presente presso il Centro Servizi dell’Ente Parco una piccola esposizione di materiale editoriale.

ORGANIZZATE VISITE GUIDATE? SE SI, CON QUALE CRITERIO?
Il modus operandi utilizzato è di due tipologie:
– si organizzano visite “su richiesta” di gruppi di persone
– si organizzano visite guidate,con cadenza settimanale, all’interno del programma regionale Giorniverdi con varie tematiche (percorso storico-archeologico, percorso naturalistico, ecc.).

CI SONO PROGETTI DI AMPLIAMENTO? SE SI, QUALI
E’ stato finanziato all’interno del programma comunitario POR FESR Lazio 2007-2013 – Obiettivo Competitività regionale e Occupazione – Attività II.4 – Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette – Interventi di valorizzazione del Parco urbano Antichissima città di Sutri. Il progetto prevede l’ampliamento dei sentieri natura e il recupero di due tagliate etrusche.

PATROCINATE O PARTECIPATE A PROGETTI DI RICERCA SUL CAMPO?
Si, attraverso Associazioni che operano nel campo dell’Educazione ambientale e nella valorizzazione delle attività culturali.

AVETE COLLABORAZIONI CON ALTRI ENTI E ISTITUZIONI ITALIANI?
Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Carivit.

E CON ENTI E ISTITUZIONI STRANIERI?
No.

E CON LE SOPRINTENDENZE?
Si, con la Soprintendenza Archeologica per l’Etruria Meridionale, con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e del paesaggio del Lazio, e con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed etnoantropologici del Lazio.

E CON LE AMMINISTRAZIONI LOCALI? MOSTRANO SENSIBILITA’?
Con il Comune di Sutri, gestore dell’Area Protetta, con il quale si collabora in maniera sinergica.

AVETE PROCESSI INTERNI DI ULTERIORE FORMAZIONE PER IL PERSONALE?
Si attraverso corsi di formazione del personale organizzati dall’agenzia regionale dei parchi.

IL BUDGET ANNUALE SU CUI POTETE CONTARE E’ ADEGUATO?
No, è notevolmente inferiore alle esigenze della struttura.

RICORRETE A SPONSOR O FINANZIATORI A PROGETTO?
Si.

AVETE RAPPORTI CON LE SCUOLE
Si.

FATE INIZIATIVE DIDATTICHE? SE SI RIVOLTE A QUALE PUBBLICO?
Bambini, ragazzi ed adulti.

COME GESTITE LA DIVULGAZIONE DEL VOSTRO PARCO VERSO IL GRANDE PUBBLICO?
Attraverso diversi canali di informazione quali quotidiani /mensili on line, mailing list, sito internet, pubblicazioni specifiche su periodici sulle Aree Protette, materiale informativo sul Parco, ecc

AVETE MATERIALE DIVULGATIVO? UNA GUIDA, UN CATALOGO
E’disponibile sulla guida “Tuscia Verde” una sezione specifica sull’Area Protetta ed inoltre è in corso di redazione la guida dei servizi del Parco e il depliant informativo.

FATE PUBBLICITA’ ISTITUZIONALE SUI MEDIA?
No.

IL VOSTRO RAPPORTO CON LA STAMPA? AVETE UN UFFICIO STAMPA?
No.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*