Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Avezzano – inaugura la mostra intitolata Nuovi tesori dal Fucino. Archeologia nella Marsica – Mostra di Cantiere

È stata inaugurata il giorno 14 febbraio 2009, ad Avezzano, la mostra intitolata Nuovi tesori dal Fucino. Archeologia nella Marsica – Mostra di Cantiere. A promuovere l’iniziativa sono stati il Comune di Avezzano e la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, mentre il compito di realizzarla è stato affidato all’Associazione Culturale Antiqua. La mostra appena inaugurata si terrà presso il Palazzo Municipale di Avezzano, nella Sala Conferenze, dal 14 di febbraio fino al 13 di aprile del 2009. L’esposizione va ad inserirsi nel più amplio progetto intitolato Innamorati dell’Arte, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali con lo scopo di avvicinare un pubblico più ampio all’arte in ognuna delle sue manifestazioni.

avezzano_pano1
Veduta di Avezzano

 

Molti dei reperti trovati durante i recenti scavi eseguiti nella Marsica dalla Soprintendenza, verranno esposti per la prima volta in assoluto; in diverse circostanze il contributo e la disponibilità di enti sia pubblici che privati ha permesso l’attuazione di un attento lavoro di tutela in un’area caratterizzata da un’eccezionale profondità storica.

È stata la volontà di presentare gli esiti in tempi molto brevi a portare all’allestimento di un’esposizione di cantiere, che significa che gli studi sono iniziati da poco e che sono state tessute soltanto le prime fila delle storie mostrate. Abitati, necropoli e luoghi di culto, identificati e portati alla luce, verranno ricontestualizzati con dovizia di particolari e permetteranno al visitatore di scoprire quali furono la vita quotidiana, le tradizioni e la religiosità della popolazione di quest’area antecedentemente e posteriormente all’espansione romana sino all’epoca medievale.

Molte le aree archeologiche studiate: i tre grossi centri d’età romana Luco dei Marsi, San Benedetto (o Marruvium) e Alba Fucens, e ancora Borgo Incile di Avezzano, S. Potito, Piano Cesolino, Celano, Brecciara/Cretaro. L’iter espositivo, che prosegue per zone geografiche, vuole mostrare quanto sia proceduta la ricerca archeologica nel corso degli ultimi anni e come quest’area possa ancora riportare alla luce innumerevoli reperti del passato. Molte le sorprese in mostra, fra tutte, il rifacimento di una tomba, che ha reso ciò che resta di due bimbe abbracciate e un corredo di monili in oro.

La mostra è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 fino alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 19.00; mentre la domenica l’orario è dalle 16.00 alle 19.00. L’ingresso è gratuito, invece se si predilige una visita guidata il prezzo è di 20 euro sia per i gruppi che per le scolaresche. Il catalogo è a disposizione. Per maggiori informazioni si può contattare l’Associazione Culturale Antiqua ai numeri telefonici 3209441097 e 3494542826 oppure via mail all’indirizzo INFO@ASSOCIAZIONEANTIQUA.IT o visitare il sito WWW.ASSOCIAZIONEANTIQUA.IT.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*