Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Bari. Recuperata anfora romana

Durante un’immersione di addestramento, i carabinieri del Nucleo subacqueo, hanno recuperato su un fondale sabbioso poco lontano dal porto di Bari, un’anfora romana risalente al periodo tra il secondo e il primo secolo avanti Cristo. Al momento della scoperta, il manufatto era parzialmente coperto di sabbia, ma abbastanza riconoscibile per chi ha partecipato a corsi di archeologia subacquea. 

Il Nucleo barese, operativo da ottobre 2009 e composto da 8 uomini, ha così effettuato il suo primo recupero, per il quale sono state necessarie alcune ore di lavoro per eliminare dal reperto la sabbia e le formazioni calcaree circostanti. Poi, il manufatto è stato imbarcato sul gommone dei Carabinieri. Infine, sono state effettuate le operazioni di desalinizzazione.

Il manufatto, tipico dell’area mediterranea, è una lamboglia 2, ovvero un’anfora dall’ovoidale di un metro e venti di altezza, con il collo cilindrico orlato a fascia verticale e anse a bastone applicate sotto l’orlo che veniva utilizzata per trasportare il vino.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*