Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Chieti – Presentata la “Guida al Museo Geopalontologico di Palena”

Veduta della Majella e di Palena
Veduta della Majella e di Palena

La sede della Provincia di Chieti ha ospitato alle 17 di giovedì 2 dicembre 2009 la presentazione della Guida al Museo Geopaolontologico di Palena, curata dai geologi Maria Adelaide Rossi e Silvano Agostini (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo). All’evento hanno partecipato il Soprintendente Archeologico dell’Abruzzo, Andrea Pessina; l’Assessore alla Cultura (Provincia di Chieti), Remo Di Martino; il Sindaco di Palena, Domenico Parente; il Direttore del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Universitò G. D’Annunzio, Francesco Stoppa.

Il Museo Geopaleontologico Alto Aventino ha sede nel Castello Ducale di Palena ed è stato aperto al pubblico nel 2001 e restaurato negli ambienti espositivi e negli allestimenti nel 2007, nell’ambito di un più vasto piano di recupero del Castello stesso, reso possibile da finanziamenti regionali. Il Museo nasce dall’accordo di programma firmato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, dal Comune di Palena, dalla Provincia di Chieti e dall’Associazione Culturale Majella Madre allo scopo scientifico di valorizzare i reperti paleontologici scoperti nel territorio di Palena e nella zona dell’Alto Aventino.

Infatti, nell’area di Palena, presso Capo di Fiume, è affiorata una successione litostratigrafica di grande rilevanza scientifica per via della presenza di strati risalenti al Miocene superiore, che preservavano ricche associazioni di fossili di facies continentali e di ambienti lagunari (crostacei, molluschi, pesci e lo scheletro di un piccolo mammifero oggi estinto chiamato Prolahus e conservato perfettamente nella roccia).

La protagonista dell’esposizione museale è la “Collezione Di Carlo”, recuperata quasi interamente presso Capo di Fiume, alle pendici del Monte Porrara, nel corso dei lavori di scavo di un tunnel per la captazione della falda di base del fiume Aventino.

Il Museo è aperto da ottobre fino a maggio e rispetta i seguenti orari: sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; domenica dalle 10 alle 13; ni giorni feriali invece è aperto su prenotazione. Per maggiori informazioni e prenotazioni telefonare all’Associazione Culturale Majella Madre al numero 3492547251 o visitare il sito www.museopaleontologicopalena.it.

1 Commento su Italia, Chieti – Presentata la “Guida al Museo Geopalontologico di Palena”

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*