Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Lucca – scoperta la Curtis Regia Longobarda, antico cuore della città toscana

È stata confermata, dai recenti scavi archeologici presso Piazza San Giusto, la scoperta della Curtis Regia Longobarda, un palazzo che risale a un lasso di tempo che va dall’ottavo secolo al tredicesimo, particolarmente importante, che, con gli altri edifici adiacenti, formava il centro nevralgico di Lucca.

lucca42
Le mura di Lucca

 

Inoltre, come attesta la dottoressa Abela, direttrice del gruppo di studiosi occupati nei lavori di scavo sovvenzionati dal comune di Lucca, l’abitato si estende esattamente all’incrocio fra il primo decumano minore a meridione e il cardine massimo e rappresenta uno dei più importanti ritrovamenti dell’epoca longobarda, che va ad aggiungersi alle testimonianze sotterranee della chiesa di San Bartolomeo in Silice che si trovano sotto al palazzo del Marchese e alla ristrutturata chiesa di San Ponziano. Parte dell’insediamento era costituita anche dalla zecca longobarda, come attestato dal ritrovamento di un muro della costruzione e di un vecchio pozzo per l’acqua usato nell’attività manifatturiera della zecca e dalla scoperta di venti monete molto interessanti dal punto di vista numismatico.

Donatella Buonriposi, assessore ai musei, e il sovrintendente dottor Ciampoltrini hanno presentato queste importantissime scoperte a Palazzo Orsetti. L’assessore Buonriposi ha spiegato che questo ottenuto è un risultato di grande importanza e interesse e che l’amministrazione intende realizzare un percorso archeologico fruibili anche da parte degli istituti scolastici, visto che ha a disposizione moltissimo materiale.

Invece, il sovrintendente ha prima ringraziato l’amministrazione comunale per aver concesso l’attivazione di questi scavi, e poi ha sottolineato che, grazie a queste ultime scoperte, le conoscenze sulla Lucca alto-medioevale sono quasi raddoppiate. Infatti, con il rinvenimento di questo complesso, databile all’undicesimo-dodicesimo secolo, è stato scoperto il ruolo fondamentale che la città di Lucca svolgeva a quei tempi, in qualità di principale centro toscano: la gran parte delle monete circolante proveniva proprio da questa zona.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*