Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Parma – Una nuova guida per la Sezione Egizia

Mercoledì 9 dicembre 2009, alle ore 17, è stata presentata presso Palazzo della Pilota, sede del Museo Archeologico Nazionale di Parma, una nuova guida dedicata ai giovani visitatori della Sezione Egizia. Il volume è stato pensato per gli alunni delle scuole elementari, ma è anche adatta ai più grandi, e sarà distribuito alle scuole gratuitamente.

Grazie al finanziamento di Fondazione Cariparma e all’impegno del Museo Archeologico Nazionale di Parma finalmente la sala egizia ha la sua guidata per i bambini, assidui frequentatori e piccoli egittofili che osservano incuriositi i sarcofagi e le numerose testimonianze esposte, rapiti dal fascino della storia degli antichi egiziani. Il disegno di Miu, gatto egiziano, condurrà il giovane pubblico alla scoperta dei preziosi reperti della sala egizia attraverso le sedici pagine della guida, dotate di un consistente apparato testuale e di box di approfondimento, cento fotografie a colori e dieci disegni.

La guida è stata pensata per gli alunni delle quarte elementari, ma è adatta anche alle esigenze dei più grandi e degli adulti non specialisti, costituendo così uno strumento efficace anche per i docenti che possono prendervi spunto per approfondire argomenti specifici della civiltà egizia, dalla mummificazione alla scrittura, dagli animali ai rituali.

Il filo conduttore della guida è il dialogo tra Miu e un bambino che gli pone domande e gli dà suggerimenti. I diversi aspetti della cultura egizia sono descritti partendo da un reperto esposto che fornisce la chiave di lettura dell’intera collezione. Inoltre, la guida dispone di un inserto ad hoc che permette ai ragazzi di creare i fac-simili di alcuni reperti (sarcofago, ushabti, scarabei, mummia) e di realizzare una propria collezione egizia.

La guida dà un risalto particolare all’utilizzo degli scarabei, nelle loro varie forme, prendendo il via dalla Collezione Magnarini, data in comodato dalla Fondazione Cariparma alla Soprintendenza ai Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e in mostra al museo dal 22 settembre 2009.

Il volume è stato realizzato dagli addetti della Soprintendenza: il progetto didattico e i testi sono stati curati da Roberta Conversi, i disegni sono di Maria Paola Cavanna e le fotografie sono di Roberto Macrì, mentre la grafica è stata realizzata da Net Project di Parma.

Nel febbraio del 2010 per valorizzare la sala egizia e la collezione di scarabei sigillo verrà offerto gratuitamente un servizio di percorsi guidati e di laboratori per le quarte elementari. Quindi dal martedì al venerdì sarà possibile usufruire su prenotazione (0521233718) di due visite con inizio alle 9 e alle 10.30.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*