Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Rignano Garganico – progetto per un itinerario archeologico con lo scopo di valorizzare il patrimonio del Gargano

Tramite un piano di lavoro attuato dall’amministrazione del comune di Rignano Garganico sarebbe possibile realizzare un itinerario archeologico con lo scopo di valorizzare possedimenti di gran pregio per l’area del Gargano. Il percorso congiungerebbe il sito di Grotta Paglicci (risalente al paleolitico), la mostra/museo sita nella Grotta Paglicci, la Cappella campestre dedicata alla Madre di Cristo e il Dolmen situato nella Piana della Madonna di Cristo, senza dimenticare la zona archeologica e ambientale conosciuta come Cento Pozzi, una dolina carsica che l’Ente del Parco Nazione del Gargano ha adottato.

La sovvenzione che corrisponde a una cifra superiore al milione e mezzo (valuta in euro) sarebbe garantita dal Piano strategico attuato da Aria vasta “Capitanata 2020″”. Il compito di presentare il finanziamento è stato affidato al Parco Nazionale del Gargano e alla Soprintendenza archeologica della Regione Puglia, settore del Ministero per i Beni e le attività culturali. Il progetto, presentato già da alcuni anni da Anna Maria Ronchitelli (archeologa), è stato voluto per accrescere il valore di un sito sul quale sono stati ritrovati resti di un periodo che va da cinquecento mila anni fa sino a oggi, e grazie ai quali si è potuto ricostruire le vicende degli antichi abitanti del Gargano, della Puglia e dell’Italia meridionale).

La valorizzazione dell’area paleolitica è problematica per via della carenza di fondi e perché è difficile porre al primo posto questa necessità in quanto questa zona ha esigenze più urgenti e in ordine successivo all’archeologia quale fonte di richiamo turistico.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*