Italia – ritrovato il diario di Alessandro Ricci

Dopo una ricerca durata quasi due secoli, è stata, finalmente, trovata una copia del giornale di viaggio redatto dall’esploratore italiano Alessandro Ricci. Il viaggiatore senese fu il primo tra gli italiani ad avventurarsi, al principio del XIX secolo, in territori inesplorati del Sudan e dell’Egitto.  Gli esperti del Dipartimento di scienze storiche del mondo antico, operanti presso l’Università di Pisa, spiegano che, nel suo diario, Ricci descrive e illustra siti che all’epoca della spedizione di Rossellini e Champollion, alla quale prese parte anche l’esploratore senese, avvenuta solo qualche anno dopo, erano già stati distrutti.

Dopo una ricerca durata quasi due secoli, è stata, finalmente, trovata una copia del giornale di viaggio redatto dall’esploratore italiano Alessandro Ricci. Il viaggiatore senese fu il primo tra gli italiani ad avventurarsi, al principio del XIX secolo, in territori inesplorati del Sudan e dell’Egitto. 

Gli esperti del Dipartimento di scienze storiche del mondo antico, operanti presso l’Università di Pisa, spiegano che, nel suo diario, Ricci descrive e illustra siti che all’epoca della spedizione di Rossellini e Champollion, alla quale prese parte anche l’esploratore senese, avvenuta solo qualche anno dopo, erano già stati distrutti.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.