Italia, Squillace – Scoperti in mare antichi resti architettonici

Da un comunicato emesso dal Comune di Squillace emerge un interessante ritrovamento: un architetto appassionato di immersioni subacquee ha scoperto sul fondale del lago di Squillace un raggruppamento di blocchi lapidei.  La nota del Comune afferma anche che, vista l’antichità dei resti architettonici scoperti, potrebbe trattarsi dell’antica città sepolta di Skylleton. Secondo il fortunato scopritore i blocchi lapidei giacciono a una profondità di 3-4 metri e distano quindici metri dalla battigia.

Da un comunicato emesso dal Comune di Squillace emerge un interessante ritrovamento: un architetto appassionato di immersioni subacquee ha scoperto sul fondale del lago di Squillace un raggruppamento di blocchi lapidei. 

La nota del Comune afferma anche che, vista l’antichità dei resti architettonici scoperti, potrebbe trattarsi dell’antica città sepolta di Skylleton. Secondo il fortunato scopritore i blocchi lapidei giacciono a una profondità di 3-4 metri e distano quindici metri dalla battigia.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.