Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Lecce: Museo archeologico Faggiano

Situato all’interno delle mura urbane, il Museo archeologico Faggiano è sede del Gruppo Archeologico Terra d’Otranto (G.A.T.O.).

La particolarità di questo museo sta nella conformazione e nella ripartizione degli ambienti: la stratificazione permette di vedere e capire (soprattutto agli archeologi e agli speleologi ma la guida cartacea risulta di grande aiuto per chi è meno esperto di stratigrafia) l’avvicendarsi di elementi architettonici e di piani di utilizzo.

All’ingresso si propone uno scorcio del piano di calpestio dell’età messapica, caratterizzata dalla presenza di buche di palo necessarie a ospitare le travi lignee verticali delle capanne.

Lecce: Museo archeologico Faggiano

Lecce: Museo archeologico Faggiano
teche protettive sul piano di calpestio messapico con buche di palo 

Sulla parete sinistra è possibile osservare un simbolo geometrico che fino a pochi mesi fa era rimasto inosservato: si tratta della stella a sei raggi, chiamata con svariati nomi, alcuni dei quali forse dati a torto e senza nessi antropologici precisi (tra cui “fiore della vita”, “rosa celtica”, “stella delle Alpi” e “rosa carolingia”). Questa antichissima rappresentazione solare era in uso già presso i Sumeri e in Italia presso gli Etruschi. Nel medioevo poi sarà spesso associata ad ambienti legati ai cavalieri Templari (probabilmente come in questo caso).

Lecce: Museo archeologico Faggiano
stele sepolcrale arcaica con guerriero armato di elmo, bipenne e scudo con la stella a sei raggi, da Vetulonia (Castiglione della Pescaia, museo archeologico Isodoro Falchi)

Lecce: Museo archeologico Faggiano
stella a sei raggi sulla parete del museo Faggiano 

La presenza di cavità sotterranee, alcune usate come granai (siloi), altre come tombe e come pozzi è la costante di questi ambienti scavati nella roccia.

Lecce: Museo archeologico Faggiano
un silos. Si notino i due cerchi sulle pareti per segnare la quantità di granaglie rimanenti.

Lecce: Museo archeologico Faggiano
altra immagine del silos.

Lecce: Museo archeologico Faggiano
una tomba infantile

uno scorcio dei sotterranei

Per rendere più comprensibile la visita sono stati posti degli accorgimenti come vasi e materiale ceramico nel proprio contesto e specchi laddove la difficoltà di visione degli affreschi renderebbe impossibile una completa fruizione:

Lecce: Museo archeologico Faggiano
parte di un affresco obliterato successivamente da un muro

Lecce: Museo archeologico Faggiano
l’affresco osservabile specularmente

Lecce: Museo archeologico Faggiano
materiali ceramici deposti in un pertugio

Sull’utilizzo dell’edificio da parte di una confraternita religiosa rimane una testimonianza architettonico-epigrafica: un architrave parzialmente conservato con l’iscrizione latina abbreviata secondo l’uso antico che recita:

[…] OB[IS] Q[UI]S CONT[R]A NOS

La quale ricorda l’epistola di San Paolo ai Romani (Rm VIII, 31): “Se Dio è con noi, chi è contro di noi?”

Lecce: Museo archeologico Faggiano
l’epigrafe sull’architrave

Nei vari scavi degli ambienti di questo museo venne alla luce un importante reperto, non ivi custodito: un anello-sigillo episcopale col tipico acrostico IHS (Iesus Hominum Salvator)

Lecce: Museo archeologico Faggiano
l’anello-sigillo

Di recente sono stati scoperti degli affreschi al piano superiore dell’edificio che si trovava in prossimità delle mura medievale di Lecce. Si tratta di simboli forse con un richiamo esoterico oltre che religioso, forse da ricollegare alla cerchia dei Cavalieri del Tempio: la lacunosità degli affreschi non impedisce di vedere un triangolo equilatero rosso che circoscrive una struttura a ciborio quadrato con un tetto su cui campeggia una croce e che sorregge un secondo baldacchino crociato. Al di sotto della rappresentazione troviamo un nodo al centro di un cerchio. Un secondo affresco propone un’analoga immagine con edicoletta che sorregge una croce. Anche qui la monocromia rossa comanda la rappresentazione.

Lecce: Museo archeologico Faggiano
il primo affresco con baldacchini, croci e nodi

Lecce: Museo archeologico Faggiano
particolare del registro superior con edicolette

Lecce: Museo archeologico Faggiano
particolare del nodo

Lecce: Museo archeologico Faggiano
secondo affresco

Info

Note

L’autore ha visitato il museo nell’agosto 2011 e coglie l’occasione per ringraziare il direttore e tutto il personale del museo e del G.A.T.O. Le fotografie sono cortese concessione degli stessi.

1 Commento su Lecce: Museo archeologico Faggiano

  1. Ci teniamo a precisare che a partire da Luglio 2012 il Museo “Faggiano” non è sede operativa del G.A.T.O. non potendo la struttura ospitare con corretti criteri di scientificità le attività del Gruppo. Pertanto, la gestione dell’edificio storico resta a capo dei proprietari dello stesso.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*