Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Monte Sant’Angelo. Scoperto un importante sito archeologico di 12.000 anni or sono

Una caverna con evidenti resti di insediamenti umani databili alla preistoria, e alla “protostoria”, è stata individuata la scorsa estate (2011) sulle alture di Monte Sant’Angelo, ma il suo ritrovamento è stato comunicato solamente ieri dalla Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia. La scoperta, completamente fortuita, è di estrema rilevanza per l’archeologia del Gargano e della Puglia.

L’importanza del sito è data dall’individuazione di reperti riferibili a diverse epoche storiche, dall’età del Bronzo al Neolitico. La grotta ha una predisposizione religiosa e votiva: infatti, sono state individuate delle nicchie all’interno delle quali sono state ritrovate delle antefisse, rappresentazioni di volti sacri, oltre a una sporgenza sulla roccia della caverna che ritrae un personaggio predominante dell’epoca con corona e vari oggetti. I beni verranno catalogati grazie a un finanziamento del Parco del Gargano, mentre la Soprintendenza si impegnerà nella tutela e valorizzazione di questo sito e degli altri presenti sul territorio.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*