Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Italia, Reggio Emilia – rinvenuta una nuova parte di un mosaico all’interno della cripta della cattedrale.

14 gennaio 2009 0

Gli scavi archeologici allestiti all’interno della cripta della Cattedrale del comune di Reggio Emilia, che in precedenza avevano rinvenuto i reperti di un’opera musiva di periodo tardo-antico e alcuni elementi databili agli stadi più antichi della cattedrale, hanno portato alla luce nuove sorprese. Alcuni giorni fa è stata trovata un’altra parte della già estesa pavimentazione musiva scoperta nel corso degli scavi presso la Cappella dei Caduti. Il mosaico risale al IV-V secolo dopo Cristo ed è stato ritrovato a 2,5 metri di profondità dall’odierno pavimento della cripta. Leggi di più

Italia, Taggia – riprendono dopo oltre cinquant’anni gli scavi archeologici nel sito di Campo Marzio

14 gennaio 2009 0

Finalmente, riprendono gli scavi archeologici a Taggia, nel sito di Campo Marzio, ove, si pensa, sia sotterrata una fortificazione d’epoca bizantina usata per sbarrare le invasioni dei longobardi dal Nord. Questi scavi, la prima indagine dei quali era stata attuata nel corso degli anni Cinquanta del XX secolo, sono stati appena presentati e nascono dalla convenzione tra il Ministero per i beni e le Attività culturali, la Comunità Montana, il Comune di Taggia e l’Università di Genova. Leggi di più

Italia, Ustica – viene alla luce un insediamento preistorico

13 gennaio 2009 0

La nuova campagna di scavi attuata dalla Soprintendenza di Palermo nel contesto del POR 2000-2006, guidata dal Direttore del Servizio Archeologico del medesimo ente, Francesca Spatafora, ha riportato un successo con i sorprendenti ritrovamenti archeologici avvenuti a Ustica. Durante la nuova missione, iniziata nel mese di maggio e da poco conclusa, sono stati trovati reperti eccezionali nell’insediamento dell’era preistorica dei Faraglioni collocabili alla Media Età del Bronzo, cioè, a un’epoca compresa tra il 1440 avanti Cristo e il 1200. Leggi di più

Israele, Eilat – nuovi ritrovamenti italiani presso l’area desertica del Negev

13 gennaio 2009 0

Dal deserto israeliano del Negev giungono nuovi ritrovamenti archeologici: un insediamento risalente al periodo transitorio dall’epoca mesolitica a quella neolitica (14/12 mila anni fa) è stato ritrovato da una missione italiana. La spedizione è stata predisposta nell’area del Monte Har Karkom, il rilievo identificato da certi studiosi come il Monte Sinai della Bibbia, dal Centro internazionale di studi preistorici e etnologici che si è avvalso della collaborazione del CCSP (ovvero, il Centro camuno di studi preistorici). Leggi di più

Egitto, Il Cairo – scoperta una nuova piramide nel bel mezzo del deserto

12 gennaio 2009 0

Un nuovo tesoro si è aggiunto al patrimonio archeologico egiziano, arricchendolo: è la piramide dove con molta probabilità erano serbate le ossa della madre di Teti (faraone dal 2323 al 2291 a.C e iniziatore della VI Dinastia con la quale finì il periodo storico denominato Antico Regno), la regina Sesheshet. Il monumento sepolcrale si può presumibilmente datare alla fase finale della V dinastia ed è stato individuato pochi mesi fa nel mezzo del deserto, all’interno della necropoli di Saqqara, a trenta kilomteri dalla città del Cairo. Leggi di più

Italia, Perugia – rinvenuti ben quarantasette sepolcri etruschi

12 gennaio 2009 0

Mentre nelle vicinanze di Perugia, a Strozzacapponi, si stavano effettuando dei lavori per la creazione di una rotonda tra Castel del Piano e la Pievaiola, è stato ritrovato un cimitero etrusco che ha rivelato l’esistenza di quarantasette tombe: alcune di esse sono a camera (35), mentre le restanti a fossa; certe sono complete, mentre altre sono risultate già depredate in passato. Leggi di più

Italia, Messina – i Carabinieri portano alla luce una coppia di anfore risalenti al terzo secolo avanti Cristo

11 gennaio 2009 0

Alcuni resti del periodo greco-italico sono stati portati alla luce dai Carabinieri del comune Milazzo, in provincia di Messina: il recupero è avvenuto nei pressi dell’Arcipelago delle isole Eolie. I reperti sono il collo di un’anfora con manici e un’anfora completa, trasferiti da persone ignote in un’area vicina a quella segnalata dalla Sovrintendenza del mare. Leggi di più

1 254 255 256 257