Palestina, Gerusalemme. Shimon Gibson invita a unirsi agli scavi in Terrasanta

Benché la stagione di scavi prevista per l’estate 2010 presso il sito del Monte Zion sia stata cancellata per diverse ragioni fuori dal controllo degli organizzatori, a Gerusalemme si continua a lavorare sodo per ordinare i ritrovamenti dell’estate scorsa. Il lavoro procede attraverso pubblicazioni, in particolare per quanto riguarda la sorprendente coppa di pietra del primo secolo con dieci linee di iscrizioni con le parole “Signore, sono tornato…”. Questo, però, non significa che Shimon Gibson non scaverà quest’estate. Insieme a Yehiel Zelinger dell’IAA condurrà uno scavo presso la Grotta di Sedecia a Gerusalemme, e spera di coinvolgere molti volontari in

Benché la stagione di scavi prevista per l’estate 2010 presso il sito del Monte Zion sia stata cancellata per diverse ragioni fuori dal controllo degli organizzatori, a Gerusalemme si continua a lavorare sodo per ordinare i ritrovamenti dell’estate scorsa. Il lavoro procede attraverso pubblicazioni, in particolare per quanto riguarda la sorprendente coppa di pietra del primo secolo con dieci linee di iscrizioni con le parole “Signore, sono tornato…”.

Questo, però, non significa che Shimon Gibson non scaverà quest’estate. Insieme a Yehiel Zelinger dell’IAA condurrà uno scavo presso la Grotta di Sedecia a Gerusalemme, e spera di coinvolgere molti volontari in questa operazione.

Questi scavi si svolgeranno tra il 27 giugno e il 9 luglio 2010 in un’ambientazione inusuale ed eccitante, poiché i lavori verranno effettuati in una parte non accessibile al pubblico.

Chiunque volesse unirsi all’equipe di Gibson per una o due settimane e avere informazioni più dettagliate in proposito può contattare Mareike Grosser all’indirizzo mail digmountzion@gmail.com.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.