Perù – Le mummie confermano che lo stress è nemico dell’uomo

Emily Webb, capo del team di archeologi dell’University of Western Ontario, ha rivelato che lo stress non è un problema che affligge solo l’uomo moderno, ma sembra acclarato che colpisse in maniera evidente anche gli antichi peruviani. La scoperta, apparsa nel Journal of Archaeological Science, è stata fatta dagli studiosi grazie all’ analisi di capelli appartenuti ad antichi peruviani vissuti tra il 550 e il 1532 d.C., i quali hanno mostrato l’esistenza di cortisolo, ormone prodotto dal corpo in particolari condizioni di stress. Sono stati scelti per l’esame dieci individui di cinque siti archeologici diversi del Perù che hanno evidenziato

Emily Webb, capo del team di archeologi dell’University of Western Ontario, ha rivelato che lo stress non è un problema che affligge solo l’uomo moderno, ma sembra acclarato che colpisse in maniera evidente anche gli antichi peruviani.

La scoperta, apparsa nel Journal of Archaeological Science, è stata fatta dagli studiosi grazie all’ analisi di capelli appartenuti ad antichi peruviani vissuti tra il 550 e il 1532 d.C., i quali hanno mostrato l’esistenza di cortisolo, ormone prodotto dal corpo in particolari condizioni di stress.

Sono stati scelti per l’esame dieci individui di cinque siti archeologici diversi del Perù che hanno evidenziato la presenza, in molti di questi soggetti, di un elevato livello di stress negli ultimi anni di vita.

I risultati contribuiscono non solo a capire quali erano le abitudini, i comportamenti e gli stili di vita nell’antichità ma anche a dimostrare di come le dinamiche dello stress abbiano da sempre caratterizzato la vita umana.

Autore dell'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.