Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Pisa. Allarme per le navi romane

Pisa. Allarme per le navi romane

Dal 1998, anno in cui vennero scoperte nel corso di lavori ferroviari per la stazione di Pisa, a oggi le navi romane di San Rossore sono state gradualmente abbandonate e le risorse, decurtate finché non saranno sufficienti neanche a coprire le spese di guardiania.

Le ricerche archeologiche sono ferme e sono stati ridimensionati anche i progetti che volevano fare delle navi pisane un grosso centro di ricerca dedicato all’archeologia navale e una grande attrazione per i visitatori di Pisa che solitamente si concentrano quasi solo nel Campo dei Miracoli.

Invece del milione di euro annui fissato inizialmente, alle navi di San Rossore sono arrivati sempre meno soldi, sino ai trecento mila euro del 2009 e del 2010 e ai 20 mila stanziati per il 2011: se continuerà così si giungerà al collasso, prodigiosamente scampato al passare del tempo grazie alle felici condizioni offerte dalle sabbie umide e dai fanghi che hanno protetto i reperti.

Per risolvere la soluzione delle navi di Pisa, il Comitato degli Amici dei Musei d’Italia ha lanciato un appello allo scopo di attirare l’attenzione dell’UNESCO per la nomina del sito a Patrimonio dell’Umanità

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*