Contatta Archart!

Per contattare la nostra redazione scrivete a info@misterguida.com

Pompei. Gli scrittori raccontano l’area archeologica

Pompei. Gli scrittori raccontano l’area archeologica

Il 23 e il 29 luglio 2010 l’area dei teatri di Pompei ospiterà la prima edizione dell’iniziativa “Parole in viaggio: Pompei e il Grand Tour”: si tratta di due serata in compagnia di quattro autori statunitensi – Jay Parini, Gore Vidal, Ethan Canin e Jim Nisbet – che narreranno con racconti inediti le bellezze dell’area archeologica. Gli scritti sono pubblicati nel volume “Pompei. Parole in viaggio”, curato da Mimmo Jodice ed edito da Contrasto. Il progetto è stato promosso dal Commissario Marcello Fiori e curato dall’autore Angelo Cannavacciuolo e comprende anche altre proposte dedicate ai giovani scrittori.

Il tradizionale Grand Tour aiutò in maniera decisiva la diffusione dell’eredità millenaria di cultura, storia, arte e tradizioni di Pompei e dell’intera civiltà romana attraverso i racconti dei viaggiatori europei e questo progetto si propone di allargarne i confini al mondo intero e alla contemporaneità, incominciando dall’America. L’idea è stata subito apprezzata e condivisa dall’autore Gore Vidal, scrittore di “La statua di Sale” che parteciperà alla prima serata e al quale verrà dedicato un tributo per la sua opera. Ad affiancarlo l’amico e collaboratore Jay Parini, famoso per il libro su Lev Tolstoj, “The Last Station”. I due autori tratteranno il tema del Grand Tour e racconteranno le loro carriere letterarie. La seconda serata ospiterà Jim Nisbet, autore di “Portami al di là del fiume”, e Ethan Canin, famoso per “America America”, e proporrà il ritratto di uno dei più famosi e importanti personaggi del Grand Tour.

L’obiettivo di questo progetto è duplice: divulgare nel mondo un punto di vista contemporaneo sul territorio vesuviano raggruppando le testimonianze degli scrittori nel volume di Mimmo Jodice e coinvolgere il grande pubblico, che ascolterà dalla voce degli scrittori l’esperienza vissuta.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*